Pesanti critiche per Android da parte di Joe Hewitt, ex developer di iOS.

Abbiamo più volte parlato di Joe Hewitt, lo sviluppatore che ha creato l’applicazione Facebook per iOS. Il developer ha da poco criticato il sistema di approvazione delle app adottate da Apple definendolo “troppo restrittivo”. Le sue lamentele, tuttavia, si concentrano ora su Google e sul suo sistema operativo, Android, sul quale ha deciso di scommettere da qualche tempo.

Gli strumenti di sviluppo sono orribili ed il sistema operativo è ripugnante. Se l’IDE per Android fosse anche per solo il 10% somigliante a Xcode 4 sarei già contento.

Secondo lo sviluppatore, l’assenza di un controllo sulle applicazioni scaricabili tramite l’Android Market è l’unico punto a favore di tale piattaforma. Hewitt, inoltre, paragona la creazione di Google a Windows, criticandone addirittura il linguaggio scelto per la programmazione dei software:

Più lavoro con Android, più mi ricorda Windows. E’ molto flessibile, agnostico e progettato con gli sviluppatori in mente ma è veramente inconsistente in termini d’interfaccia utente.

Google non avrebbe risolto i problemi di frammentazione e l’utilizzo di Java per la creazione di un’applicazione sembra proprio non essere gradito dal developer in questione. Non si è trattenuto nemmeno nel criticare i telefoni aventi tale sistema operativo.

Il Droid X non è un buon cellulare. Tenete saldo il vostro iPhone.

Non potevano, infine, mancare gli insulti ai conosciuti display AMOLED che, sempre a detta dello sviluppatore, “fanno schifo”. A voi la parola!

Via | Macitynet – Grazie Giacomo Favilla

Abbiamo più volte parlato di Joe Hewitt, lo sviluppatore che ha creato l’applicazione Facebook per iOS. Il developer ha da…

Mi Piace
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in: