I creatori di Adobe rispondono ad Apple e a Steve Jobs

Adobe ha appena lanciato una nuova campagna pubblicitaria dal titolo: “We Love Choice”, ovvero “Noi amiamo la scelta”, ed i fondatori della famosa software house, Geschke e Warnock, hanno pubblicato una lettera aperta diretta ad Apple e Steve Jobs.

Ecco la lettera inviata:

La genialità di internet è la sua grande apertura per l’innovazione. Nuovo Hardware, nuovo software, nuove applicazioni, nuove idee. Tutte queste hanno la loro chance.

Come fondatori di Adobe, noi crediamo che il mercato aperto sia nel totale interesse degli sviluppatori, proprietari e consumatori di contenuti. La libertà di scelta sul web ha scatenato un esplosione di contenuti trasformando il modo di lavorare, di imparare, di comunicare ed infine di esprimere noi stessi.

Se i frammenti del web dentro un sistema chiuso, se le società inseriscono i loro contenuti e le loro applicazioni dietro muri, alcuni possono sperare, ma il loro successo arriverà a scapito della creatività e dell’innovazione che ha reso internet una forza rivoluzionaria.

Crediamo che i consumatori dovrebbero essere in grado di accedere liberamente i loro contenuti e le loro applicazioni, indipendentemente dal tipo di computer, dal browser preferito, o dal dispositivo che si adatta meglio alle proprie esigenze. Nessuna azienda, non importa quanto sia grande o creativà, deve dettare ciò che è possibile creare, come si crea, o l’esperienza da fare nel web.

Quando i mercati sono aperti, ognuno con una buona idea ha una chance per guidare l’innovazione e trovare nuovi clienti. La filosofia del business di Adobe si basa su una premessa che, in un mercato aperto, i migliori prodotti possano arrivare al traguardo, e la migliore strada per competere è la creazione di tecnologie migliori e innovandosi velocemente come i vostri concorrenti.

Che sicuramente, è quello che abbiamo imparato al lancio di PostScript® e del formato PDF, due potenti e rapide soluzioni che lavorano su piattaforme diverse. Abbiamo pubblicato le specifiche di entrambi, così da stimolare sia l’uso che la concorrenza. Nei primi giochi, PostScritp ha generato 72 cloni nel mercato, ma abbiamo mantenuto la leadership del mercato innovando il pacchetto. Recentemente, abbiamo fatto la stessa cosa con la tecnologia di Adobe® Flash®, pubblicando le specifiche del software, così da poter permettere ad ognuno di creare il proprio flash player. Eppure, la tecnologia di Adobe Flash rimane nel leader del mercato graziea alla costante creatività e innovazione portata dai nostri dipendenti.

Noi crediamo che Apple abbia adottato un approccio opposto, ha fatto un passo che potrebbe compromettere il prossimo capitolo del web, il capitolo nel quale i dispositivi mobili superano i computer, ogni persona può essere editore e i contenuti sono accessibili ovunque e in qualsiasi momento.

In conclusione crediamo che la questione reale sia questa: chi controlla il World Wide Web? Crediamo che la risposta sia: Nessuno e tutti, ma non una singola azienda.

Chuck Geschke, John Warnock

Coofondatori

Presidenti, Consiglio di Amministrazione di Adobe

Secondo voi, i coofondatori di Adobe hanno ragione nell’affermare, anche se indirettamente, che Apple stia cercando di avere il monopolio delle scelte sul web?

Via | MacStories

Adobe ha appena lanciato una nuova campagna pubblicitaria dal titolo: “We Love Choice”, ovvero “Noi amiamo la scelta”, ed i…

Reaction
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in: