Hulu: L’HTML5 è troppo giovane e limitato rispetto al Flash Player e non permette di proteggere i contenuti

Abbiamo affrontato tante volte il discorso del Flash Player e dell’HTML5 analizzando i vantaggi e gli svantaggi di entrambi. Eugene Wei però, il vice-presidente di Hulu, ritiene che questa nuova tecnologia sia ancora troppo acerba e che non sostituità quella di Adobe! Ecco le dichiarazioni:

Stiamo monitorando costantemente lo sviluppo dell’HTML5 che al momento non riesce a coprire le esigenze di cui tutti gli utenti hanno bisogno. Un player come quello che adottiamo noi, non si deve occupare soltanto della semplice riproduzione di un video in streaming, ma deve anche garantire sicurezza, offrire i giusti codec per garantire performance e qualità superiori, comunicare con il server per determinare i tempi di buffering e decine di altre cose.

“Non stiamo dicendo che l’HTML5 non riuscirà mai ad offrire queste cose in futuro ma ci limitiamo a dire che per il momento non lo fa ed è ancora molto lontana dal farlo. L’HTML5 non supporta nemmeno i DRM ed è quindi semplice salvare un video o un flusso audio, alimentando la pirateria dei file multimediali e compromettendo la sicurezza dei siti.

Insomma questa non è ancora l’era per l’HTML5 ed Adobe ha ancora qualche anno per migliorare il proprio player in maniera tale da restare sempre più avanti rispetto a tale tecnologia.

Via | Gizmodo

Abbiamo affrontato tante volte il discorso del Flash Player e dell’HTML5 analizzando i vantaggi e gli svantaggi di entrambi. Eugene…

Mi Piace
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in: