GUIDA ISPAZIO: Come eseguire il Jailbreak del Firmware 4.0 beta 4 su iPhone 3GS con un Mac

Circa 3 giorni fa abbiamo pubblicato un articolo sconsigliando l’utilizzo di una versione modificata di PwnageTool che prometteva il jailbreak sull’ultima versione beta del firmware 4.0. Ne abbiamo sconsigliato l’utilizzo in base ad un tweet di MuscleNerd (uno dei più importanti hacker che si occupano di iPhone) il quale asseriva che questo nuovo jailbreak non funzionava e che metteva a rischio la baseband.

In realtà, il tool (se non per un piccolo bug risolvibile) è funzionante: MuscleNerd ha poi avuto modo di spiegarci che si riferiva agli iPhone stranieri che necessitano dell’unlock della baseband. Quindi se avete un iPhone italiano potete provare questa guida. Abbiamo testato il tool su un nostro iPhone, e questi sono screenshots che ne dimostrano il funzionamento. Tuttavia, trattandosi di una versione non ancora finale di un tool non ancora ufficiale, non ci assumiamo responsabilità in caso di errori. A voi la scelta!

Ricordiamo che il Firmware 4.0 beta è riservato agli sviluppatori o comunque a tutte quelle persone che hanno il proprio UDID registrato sul sito Apple.

Requisiti:

  • iPhone 3GS con vecchio iBoot (unthetered).
  • Firmware 3.1.3 jailbreakato con PwnageTool (Spirit, BlackRain o RedSnow non supportati)
  • Sistema operativo: Mac

Dispositivi Supportati:

  • Potete eseguire questa guida soltanto sugli iPhone 3G[S] con vecchio iBoot (unthetered)

Download:

Guida

1. A causa di un bug presente in PwnageTool sarà necessario utilizzare il pacchetto contenente Cydia presente in RedSn0w.
Scaricate ed estraete entrambi i programmi e metteteli sulla scrivania.

2. Cliccate col pulsante destro su redsn0w, e scegliete “Mostra contenuto pacchetto”.

3. Fate lo stesso con PwnageTool, e mettete le due finestre una di fianco all’altra.

4. Nella finestra di redsn0w andate in “Contents/MacOS” ed estraete il file “Cydia.tar.gz”, ottenendo una cartella chiamata “Cydia”.

5. Nella finestra di PwnageTool andate su “Contents/Resources/CustomPackages“. Scegliete “Mostra contenuto pacchetto” sul file “CydiaInstaller.bundle

6. Adesso dovrete spostare i files contenuti nella cartella Cydia (presi da redsn0w) nella cartella files (finestra PwnageTool) sostituendo i files esistenti.
7. Non vi resta che aprire Pwnage Tool e seguire le istruzioni riportate di seguito, per creare il custom firmware 4.0b4.

Guida per Pwnage Tool:

1. Lanciamo PwnageTool e colleghiamo il nostro iPhone tramite USB. Si aprirà un pop-up con i Copyright, cliccate su OK e cominciamo.

Immagine 24

2. Cliccate il tasto Modalità avanzata e poi Selezionate iPhone 3GS. Infine cliccate sulla freccina blu per continuare.

Immagine 13

3. Inizierà quindi la ricerca del firmware 4,0B4 originale all’interno del vostro computer. In caso abbiate più firmware salvati nel Mac, assicuratevi di selezionare quello corrispondente alla versione 4.0B4, poi cliccate sulla freccina per continuare

Immagine 28

4. A questo punto, Cliccare sulla voce “Globali” e iniziamo la customizzazione:

Immagine 15

In questa schermata:

  • Nel nostro caso, dovendo utilizzare un iPhone 3GS ITALIANO (factory unlocked): NON dobbiamo selezionare Attiva il Telefono e neppure l’aggiornamento della baseband;

Regolate la dimensione della partizione (o lasciatela così com’è) e continuate.

Immagine 30

5. Le Impostazioni Bootloader, valgono solo per gli iPhone EDGE. Lasciate i dati pre-impostati e continuate.

Immagine 32

6. Tramite questa schermata, potrete aggiungere le repository in Cydia, ignoriamo e andiamo avanti

Immagine 32

7. Selezionate Cydia

immagine-416

8. Eliminate le due spunte da “Logo Accensione” e “Logo Ripristino”, in modo da avere quelli originali Apple, oppure cliccate su “Cerca” per sostituire le immagini, dopodichè continuate cliccando sulla freccina blu

Immagine 35

9. Adesso selezionate la scritta Crea! in rosso e proseguite. Si aprirà una finestra tramite la quale verrete informati che il Firmware personalizzato verrà salvato sul desktop

Schermata 2009-09-15 a 23.27.32

Immagine 37

10. Ad un certo punto mentre il programma creerà il custom firmware, vi sarà chiesta la password dell’amministratore del sistema, ed il percorso dove salvare il nuovo file .ipsw. Al termine, se non avete cambiato nulla, lo ritroverete sul Desktop del vostro Mac.

Un’ulteriore avviso partirà:

Immagine 39

Attenzione: Cliccate su NO!

11. Partiranno quindi le istruzioni per farvi mettere l’iPhone/iPod correttamente in modalità DFU. Quindi Spegnetelo, cliccate per 10 secondi cronometrati il tasto Home+Accensione e successivamente rilasciate soltanto il tasto accensione continuando a premere Home per altri 10 secondi.

Immagine 40

Immagine 41

Immagine 43

PwnageTool vi avviserà di aver messo correttamente il dispositivo in modalità DFU e quindi vi inviterà a Ripristinare il firmware Customizzato tramite iTunes.

Immagine 42

12: Aprite iTunes e vi sarà mostrato questo messaggio:

13. Cliccate su OK e poi sul tasto ALT (Opzioni) della vostra tastiera, e contemporaneamente con il mouse sul bottone Ripristina di iTunes.

14. Si aprirà una piccola finestra dalla quale dovrete selezionare il firmware 4.0b4 custom (_personalizzato) che avete appena creato. iTunes inizierà ad estrarlo, verificarlo, e ripristinerà il vostro iPhone/iPod

Immagine 46

Immagine 47

Immagine 48

Abbiamo finito! Adesso avete un iPhone aggiornato all’ultima versione firmware (4.0b4), ed in più è jailbroken con Cydia.

Badate bene che il MobileSubstrate non è ancora compatibile con il Firmware 4.0 quindi molte applicazioni Cydia non funzioneranno!

Circa 3 giorni fa abbiamo pubblicato un articolo sconsigliando l’utilizzo di una versione modificata di PwnageTool che prometteva il jailbreak sull’ultima…

Mi Piace
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in: