Foxconn: a breve la chiusura degli stabilimenti cinesi per trasferirsi altrove?

Stiamo seguendo la vicenda di Foxconn e dei suoi lavoratori ormai da qualche mese e, a quanto pare, i cinesi non sono proprio contenti di lavorare per tale azienda. La società, quindi, potrebbe chiudere il gruppo “Hon Hai” per spostarsi a Taiwan, Vietnam ed India.

Lo fa sapere Guo Tai-ming, CEO di Foxconn, parlando ad un quotidiano locale. Secondo le dichiarazioni, per fermare gli spiacevoli casi, basterebbe chiudere le fabbriche interessate ed aprirle altrove. Il governo cinese, quindi, potrebbe spostare la produzione ed essere responsabile delle condizioni dei lavoratori. Tutto questo, però, porterebbe ad una situazione di impossibilità per i giornalisti di indagare su che cosa succede all’interno di tali stabilimenti.

Sapete bene che, a seguito degli spiacevoli accaduti, Foxconn avrebbe aumentato del 30% il salario dei lavoratori. La proposta della chiusura delle fabbriche, tuttavia, è ormai conclusa. Staremo a vedere!

Via | Melamorsicata

Stiamo seguendo la vicenda di Foxconn e dei suoi lavoratori ormai da qualche mese e, a quanto pare, i cinesi…

Reaction
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in:Senza categoria