Apple si schiera ancora una volta contro Donald Trump, che vuole eliminare alcuni diritti dei transgender

Se Obama aveva compiuto passi in avanti non indifferenti verso l’uguaglianza, Trump si sta impegnando per cancellare tutto. L’ultima decisione del nuovo Presidente degli Stati Uniti va a limitare i diritti della comunità LGBT e di conseguenza Apple si è apertamente schierata contro.

 

Trump ha ritirato le linee guida anti-discriminatorie secondo le quali uno studente transgender delle scuole pubbliche poteva utilizzare bagni e spogliatoi secondo la propria identità di genere anzichè il sesso di nascita.

A tal proposito, Apple ha dichiarato:

Apple crede che ognuno meriti la possibilità di vivere una vita al di fuori di dogmi e discriminazioni. Supportiamo gli sforzi a favore di una maggiore accettazione e crediamo fermamente che gli studenti transgender dovrebbero essere trattati nella maniera più paritaria possibile. Ci schieriamo contro chi vuole limitare o eliminare i diritti e le tutele che sono state acquisite.

Non è la prima volta che Apple si schiera apertamente contro le decisioni di Trump. Poco tempo fa, Tim Cook ha messo a disposizione i legali dell’azienda per la legge che vietava l’ingresso negli USA di tutte le persone provenienti da 7 Paesi a maggioranza musulmana. Tim Cook è un attivista della comunità LGBT quindi questa nuova decisione del Presidente non poteva non ottenere una reazione.

Via | Axios

Se Obama aveva compiuto passi in avanti non indifferenti verso l’uguaglianza, Trump si sta impegnando per cancellare tutto. L’ultima decisione…

Reaction
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
5212
Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in: