Steve Wozniak si esprime riguardo ai problemi dell’iPhone 4

In un’intervista concessa al giornalista olandese Henk Van Ess, Steve Wozniak si è espresso relativamente all’antenna dell’iPhone 4 raccontandoci la sua esperienza personale.

Henk Van Ess: Come sei venuto a conoscenza dei problemi riguardanti l’antenna?

Steve Wozniak: Me ne sono accorto da solo, verificando il problema sul mio iPhone. Finchè ero sotto rete WiFi sono riuscito ad aprire le pagine Web ma quando mi sono allontanato da casa, diretto all’aeroporto, ho provato ad aprire una pagine Web tramite Safari ed ho osservato la barra di avanzamento.

Ho quindi iniziato a toccare con le dita l’area in cui è posizionata l’antenna e, in pochi secondi, il caricamento della pagina si è arrestato. Togliendo le dita, invece, la barra di progresso è ripartita rapidamente caricando velocemente la pagina. Ho eseguito questi test più volte ed il risultato ottenuto è sempre stato il medesimo.

Ripetendo l’esperimento da qualche altra parte, con il dito sull’antenna e sono riuscito ad ottenere risultati molto più confortanti in quanto il caricamento della pagina è avvenuto senza problemi. L’avanzamento è stato sicuramente meno rapido ma, comunque, il dispositivo ha scaricato tutta la pagina Web e la visualizzazione era corretta. Tale problema, quindi, si verifica soltanto in alcuni luoghi, in particolare nelle zone in cui il segnale di AT&T è piuttosto debole.

Woz conclude dicendo che l’iPhone funziona abbastanza bene ed è un dispositivo di cui tenere molta cura e che lo considera davvero bello e prezioso. I test, quindi, sono sempre quelli. L’antenna inizia a dar problemi nelle zone in cui il segnale è già debole di suo. E’ probabile che in America ci siano molte più zone di questo rispetto all’Italia.

Via | iClarified

In un’intervista concessa al giornalista olandese Henk Van Ess, Steve Wozniak si è espresso relativamente all’antenna dell’iPhone 4 raccontandoci la…

Reaction
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in: