Far riparare lo schermo dell’iPhone in centri non-autorizzati, non invaliderà più la garanzia di Apple

Piccola grande rivoluzione in casa Apple che finalmente permetterà agli utenti di riparare lo schermo dell’iPhone anche attraverso canali non ufficiali.

La memo interna è stata inviata il 23 Febbraio ai tecnici impiegati in Apple Store. Da questo momento, far riparare lo schermo del proprio smartphone da altri rivenditori o da terze persone, non invalida più la garanzia Apple.

Naturalmente questa condizione viene rispettata soltanto se, nella sostituzione dello schermo, il dispositivo non viene danneggiato in alcun modo. Il tecnico di Apple dovrà quindi esaminare il telefono, accertarsi delle condizioni, e poi stabilire se rientra ancora in garanzia oppure no.

Il display è uno dei componenti più soggetti a rottura ed i prezzi di Apple non sono dei più economici. Esistono molti centri di riparazione o privati che sono perfettamente in grado di sostituirlo e per anni gli utenti si sono lamentati delle restrizioni di Apple. Questa nuova politica, per il momento, è valida soltanto negli Stati Uniti e in Canada ma verrà estesa anche al resto del mondo.

Piccola grande rivoluzione in casa Apple che finalmente permetterà agli utenti di riparare lo schermo dell’iPhone anche attraverso canali non ufficiali….

Mi Piace
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
21831
Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in: