VG: Il problema dell'antenna dell'iPhone 4 si manifesta in maniera evidente soltanto in USA

Un recente report di Verdens Gang Oslo, famosa testata giornalistica, ha affermato che i tanto discussi problemi dell’antenna del nuovo iPhone 4 non sono così gravi ed evidenti come tutti hanno cercato di far notare. Il nuovo device Apple è stato confrontato all’HTC Wildfire, al Nokia E71 e all’iPhone 3GS, ed ha reagito proprio come gli altri smartphone quando è stato afferrato con la death grip. La perdita del segnale c’è stata ma si è sempre riusciti a sostenere una conversazione senza mai perdere la connessione.

Nokia e HTC hanno risposto alle “provocazioni” sul caso Antennagate ma le dichiarazioni rilasciate dalle due società, sicuramente a favore dei propri dispositivi, non corrispondono alla realtà. VG ha riferito che la qualità del suono durante la chiamata non era molto buona ma comunque rappresentava una cosa del tutto normale ed è stata portata a termine senza nessuna interruzione involontaria. Nei test successivi, è stata utilizzata la rete dati 3G per la connessione ad internet ed anche in questo caso l’iPhone 4 si è qualificato come miglior device con la connessione più stabile e con il caricamento più completa e veloce della pagina Web.

Il documento suggerisce che tutte queste “anomalie” potrebbero essere ristrette agli Stati Uniti ed alle diverse frequenze utilizzate, proprio come ribadito più volte.

Anche l’operatore australiano Tesla, dopo aver visitato le stanze speciali di Apple per i test sull’antenna hanno constatato che l’antenna è ottima ed hanno consigliato l’utilizzo di una custodia soltanto agli utenti che vivono in zone rurali dove c’è un segnale di per sè molto scarso.

Via | AppleInsider

Un recente report di Verdens Gang Oslo, famosa testata giornalistica, ha affermato che i tanto discussi problemi dell’antenna del nuovo…

Mi Piace
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in:Senza categoria