iPhone 4: "sold out" nella metà degli Store Americani

Gene Munster, questa settimana, ha intervistato nel dettaglio 30 negozi controllando, come indicato, se stanno ricevendo iPhone 4 quotidiniamente per soddisfare le richieste dei tanti consumatori. Nonostante la scarsa disponibilità, la situazione sembra migliorata. Prima del 10 Luglio, infatti, non c’era disponibilità alcuna, con 0 negozi su 20 che ne avevano almeno un pezzo in magazzino. Il 26 Luglio, invece, sono stati intervistati 5 negozi e soltanto 3 avevano iPhone 4 disponibili.

La scarsa disponibilità è la prova che la domanda per iPhone 4 rimane molto forte nonostante il caso “Antennagate”, che ha fatto davvero molto parlare quando gli utenti si sono resi conto che, coprendo la parte in basso a sinistra del terminale, la ricezione calava drasticamente.

Ci aspettavamo una piena disponibilità in ogni negozio degli Stati Uniti dato che il terminale è stato lanciato sul mercato da diverse settimane (24 Giugno scorso). I problemi per l’acquisto di un iPhone 4 non sono nuovi in quanto, esattamente come per l’iPad, la richiesta è molto più alta rispetto a quanto Apple può fornire. Ecco anche spiegato il motivo per cui la diffusione nella maggior parte dei paesi è stata posticipata di qualche mese rispetto a quanto precedentemente indicato e successo con il “vecchio” iPhone 3GS.

iPhone 4 ha venduto 3,7 milioni di unità in soli tre giorni ed è stato definito, dall’azienda stessa, il prodotto più acclamato e richiesto di sempre. Secondo quanto dichiarato da Munster, inoltre, Apple potrebbe vendere 11 milioni di unità in tutto il mondo entro il trimestre di settembre. Mi auguro che i rifornimenti comincino ad arrivare, con la stessa frequenza, anche qui in Italia.

Via | AppleInsider

Gene Munster, questa settimana, ha intervistato nel dettaglio 30 negozi controllando, come indicato, se stanno ricevendo iPhone 4 quotidiniamente per…

Reaction
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in:Senza categoria