TinyUmbrella, l’applicazione per il salvataggio del certificato SHSH, si aggiorna con il supporto ad iOS 4.1 ed altre nuove funzioni

TinyUmbrella, l’utility per il salvataggio del certificato SHSH, è stata appena aggiornata con importanti novità incluse alcune di quelle di cui vi abbiamo già parlato in questo post. Andiamo a vedere nel dettaglio i cambiamenti apportati con questo importante aggiornamento.

Lo sviluppatore non è riuscito a implementare tutte le novità di cui vi abbiamo parlato, ma ha comunque deciso di rilasciare la nuova versione in quanto si rivelerà molto utile in vista del rilascio del Firmware 4.1 e della commercializzazione del nuovo iPod touch, entrambi previsti per questa settimana.

  • Aggiunto pieno supporto ad iOS 4.1;
  • Baseband Protection: effettuando un ripristino al 4.1 con TinyUmbrella, verrà preservata la baseband e non verrà aggiornata, per consentire agli utenti dotati di iPhone factory locked di effettuare l’unlock. Questa funzione viene applicata solamente per iPhone 4, dato che l’upgrade della baseband è gestito in maniera differente per questo dispositivo.
  • Il programma è ora in grado di catturare i certificati adatti al dispositivo direttamente da Cydia in maniera del tutto automatica, anche se non li abbiamo salvati localmente (è comunque necessario averli salvati sui server di Saurik)
  • Modifica automatica del file hosts alla chiusura dell’applicazione, in maniera tale da indirizzare iTunes alla comunicazione con i server di Saurik, per successivi ripristini con SHSH salvati.

Potete scaricare la nuova versione di TinyUmbrella adatta al vostro sistema operativo dal blog ufficiale.

TinyUmbrella, l’utility per il salvataggio del certificato SHSH, è stata appena aggiornata con importanti novità incluse alcune di quelle di…

Reaction
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in: