L’intelligenza artificiale di Facebook offre aiuto alle persone che stanno per commettere un suicidio

Facebook sta testando una nuova intelligenza artificiale, in grado di identificare se le persone stanno pensando di commettere il suicidio. Questo, insieme ad altri strumenti contro l’autolesionismo, sono già disponibili negli Stati Uniti e presto arriveranno in tutto il mondo.

L’algoritmo creato da Facebook trasmette degli appositi avvisi, dando la possibilità di intervenire agli amici del soggetto, prima che succeda qualcosa di grave. Il tutto è basato su un’apposita intelligenza artificiale, in grado di assimilare i comportamenti delle persone che stanno pensando di commettere un suicidio o all’autolesionismo.

Molte persone infatti sfogano la propria tristezza sui social network, dando la possibilità all’algoritmo di identificarle e offrire un valido aiuto. Gli amici della persona vengono invitati dall’intelligenza artificiale ad intervenire, magari scrivendo qualche messaggio di conforto alla persona indicata.

Inoltre, Facebook propone dei numeri di assistenza e validi consigli, direttamente alle persone che stanno pensando all’autolesionismo. Infine, se nei vostri amici notate dei comportamenti con chiari riferimenti all’autolesionismo, potete segnalarli a Facebook, in modo che possa aiutarli al più presto.

Attualmente l’algoritmo è già in funzione negli Stati Uniti e secondo i dati raccolti ha già aiutato diverse persone. In futuro verrà sicuramente perfezionato ed ottimizzato per poter aiutare un numero maggiore di persone in tutto il mondo.

Via | 9to5Mac

Mi Piace
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
821
Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in: