Problemi nella produzione degli iPhone 8: il modello innovativo potrebbe arrivare appena ad ottobre

Stando al report diffuso da DigiTimes, la produzione per l’innovativo iPhone 8 inizierà appena a settembre. La sua data di rilascio potrebbe essere posticipata di qualche mese rispetto alla commercializzazione degli ultimi smartphone Apple.

Da qualche anno ormai Apple presenta i suoi nuovi smartphone nella prima metà di settembre, per poi commercializzarli qualche settimana dopo. Quest’anno la situazione potrebbe cambiare, almeno per quanta riguarda l’innovativo e attesissimo iPhone 8. L’azienda di Cupertino dovrebbe infatti presentare ben tre nuovi modelli di iPhone: un iPhone 7s da 4,7″, un Plus da 5,5″ e un iPhone 8 da 5″ con display OLED ed altre funzioni esclusive. La produzione per quest’ultimo modello potrebbe subire qualche ritardo, facendo posticipare la data di rilascio dell’iPhone 8.

Il motivo sarebbe la realizzazione dei nuovi componenti, che permetterebbero l’implementazione del nuovo Touch ID. Il nuovo sensore biometrico dovrebbe essere integrato nel display del dispositivo, permettendo così di estendere il pannello multitouch su quasi tutta la superficie frontale dello smartphone. Abbiamo già parlato di una tecnologia simile, che sfrutta le onde sonore per riconoscere il nostro profilo biometrico. Sicuramente si tratta di una tecnologia interessante, che però dev’essere ancora studiata e perfezionata.

Per questo motivo la produzione degli iPhone 8 potrebbe iniziare appena a settembre con la successiva commercializzazione ad ottobre-novembre. Gli altri due modelli previsti per quest’autunno potrebbero uscire prima, subito dopo la loro presentazione prevista a settembre.

Via | 9to5Mac

Stando al report diffuso da DigiTimes, la produzione per l’innovativo iPhone 8 inizierà appena a settembre. La sua data di…

Reaction
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
272111
Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in: