Crescita positiva per Android negli USA al contrario di Microsoft, RIM ed Apple

Sappiamo tutti che il Google Nexus One non ha avuto gran successo ma possiamo affermare che per Android non è andata nello stesso modo, infatti, secondo alcuni dati recentemente raccolti da comScore, il sistema operativo del famosissimo motore di ricerca Google ha avuto un aumento del 5% rispetto ai suoi avversari Microsoft, RIM e Apple.

Secondo l’analisi effettuata durante il trimestre tra Maggio e Luglio gli utenti statunitensi che utilizzano gli smartphone sono 53.4 milioni, con una cresita rispetto al periodo precedente dell’11%.

Il capolista rimane ancora RIM con il 39.3% del totale ma con un calo dell’1.8%, mentre Apple detiene il secondo posto con il 23.8% con una lieve diminuzione dell’1.3%. Al terzo posto troviamo Android con un aumento sensibile del 5% arrivando ad un totale del 17% di tutto il mercato mentre Microsoft, con il suo Windows Mobile ha avuto un calo sensibile corrispondente al 2.2% che lo porta al quarto posto con l’11.8% totale. All’ultimo posto troviamo Palm che rimane stabile rispetto al primo trimestre con un 4.9%.

Android ovviamente viene installato su tantissimi nuovi smartphone, a differenza dell’iOS che supporta soltanto i dispositivi creati interametne da Apple, ma con una così rapida diffusione, ci troviamo d’accordo nel dire che Android (e quindi Google) è l’unico ad avere tutte le carte in regola per contrastare Apple in un futuro nemmeno troppo lontano. Vedremo come andrà a finire e cos’altro sapranno inventarsi a Cupertino per mantenere le distanze.

Via | MacityNet

Sappiamo tutti che il Google Nexus One non ha avuto gran successo ma possiamo affermare che per Android non è…

Reaction
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in: