Tutti i chiarimenti su SHAtter, l’exploit del prossimo Jailbreak, il funzionamento, la compatibilità ed altro ancora!

Con l’imminente rilascio del nuovo Tool per il Jailbreak ed approfittando di un’intervista ottenuta da @veeence, cogliamo l’occasione per proporvi un articolo che potrebbe rispondere ai diversi dubbi che avete, in relazione al Jailbreak e l’exploit SHAtter. Sono tutti argomenti che abbiamo già spiegato e ripetuto in diverse occasioni su iSpazio, per evitare errori da parte di utenti e non solo, ma che in questo momento reputiamo giusto riunire in un unico articolo.

L’intervista a @veeence è stata realizzata da CoveringWeb quindi di seguito troverete varie domande e le risposte del giovane ragazzo (talvolta ampliate da me per chiarire meglio un determinato concetto. Partiamo subito:

1. Chi è veeency?

In un primo momento il ragazzo era stato identificato come l’amministratore dell’iPhone Wiki, ma in realtà è soltanto un giovane hacker che segue da molto vicino la scena del Jailbreak, è sempre informato sui fatti e si occupa di spiegare in maniera più semplice le vulnerabilità trovate dagli hacker “attivi” sull’iPhone Wiki. Vi informiamo inoltre, che il vero fondatore ed amministratore di quest’ultimo è GeoHot.

2. Cos’è SHAtter e come funziona?

SHAtter è un exploit della bootrom. E’ probabile che il suo nome derivi da un controllo sulla firma dei file IMG3 (SHA-1) ma questa notizia non è stata ancora accertata. Riguardo al funzionamento, ovvero se ci troviamo di fronte ad un procedimento tethered oppure untethered, questo non è ancora stato dichiarato e pertanto nessuno ne è a conoscenza. In tutta sincerità, le probabilità che sia untethered sono più alte.

3. E Greenpois0n? Che cos’è? Sarà questo il nome del nuovo Tool per il Jailbreak?

Greepois0n è soltanto un programmino che integra una serie di Tool che aiutano gli hacker a trovare vulnerabilità ed Exploit. Molti “Faker” stanno associando il nome Greenpois0n al nuovo Tool per il Jailbreak ma sono tutte bugie e si sta creando tanta confusione senza alcun motivo. Rilasciare un Tool con questo nome significherebbe realmente aumentare questo senso di confusione, ed offrire agli utenti la possibilità di imbattersi in falsi download contenenti trojan e quant’altro. Il nome pertanto dovrebbe essere differente.

4. Con quali dispositivi sarà compatibile SHAtter?

Con tutti i dispositivi attualmente esistenti. SHAtter sarà universale anche se gli utenti che possiedono un vecchio dispositivo Apple (ad esclusione dell’iPHone e dell’iPod Touch di ultima generazione) dovrebbero continuare ad utilizzare Tool come Pwnage per il Jailbreak tramite l’exploit 24kPwn.

5. Chi sta sviluppando il nuovo Tool per il Jailbreak?

Il nuovo Tool per il Jailbreak sarà il frutto del lavoro combinato del Chronic Devteam (posixninja, chronic etc.) e del DevTeam (MuscleNerd). Entrambi utilizzeranno l’exploit di pod2g.

6. Il nuovo Jailbreak agisce sulla bootrom assicurando un Jailbreak per sempre?

Si, anche in questo caso SHAtter è un exploit che agisce sulla botrom e questo significa “Pwnt4life”, ovvero che il dispositivo potrà SEMPRE essere Jailbrekkato. Ovviamente quando Apple rilascerà un nuovo Firmware, bisognerà attendere l’aggiornamento dei Payload ma il Jailbreak potrà SEMPRE essere fatto. In linea di massima il Jailbreak sarà sempre untethered ma potrebbero essere aggiunte nuove protezioni Apple da renderlo soltanto Tethered, comunque sia il Jailbreak sarà possibile a vita. L’unico modo per Apple di ostacolare l’exploit è quello di rilasciare un nuovo Hardware, ovvero rinnovare la linea di iPod Touch e di iPhone e questo solitamente avviene una sola volta in un anno.

7. Il prossimo Jailbreak sarà Tethered oppure Untethered?

In questa domanda veeence è stato pregato di non rispondere con un “non lo so” oppure “non posso dirlo” e quindi si è sbilanciato un pochino. Pur non rivelando la sua fonte, ha affermato che sarà di tipo untethered. Non ha ancora urlato questo su Twitter perchè in primo luogo non può rivelare la fonte ed in secondo luogo non ne ha ancora la certezza assoluta. Vedremo. Ricordiamo intanto che il Jailbreak Untethred è quello definitivo e completo, mentre quello Tethred, impedisce agli utenti di spegnere o riavviare il dispositivo. Chi lo fa infatti, avrà bisogno del computer per riaccendere il Device e non ritroverà Cydia e tutti i Tweak installati da li. Soltanto dopo una piccola procedura potranno tornare a visualizzare i vecchi programmi Cydia e tutte le applicazioni di terze parti installate. (quindi in sostanza è un pò più fastidioso).

8. In un Tweet Musclenerd ha detto che Comex è a lavoro su un nuovo exploit userland. Che significa?

Si, Comex è in possesso di altri exploit (oltre a quello di pod2g) per il Jailbreak Userland (ovvero di tipo untethred ed estreamamente semplice da ottenere). Tuttavia, dati i progressi del Chronic e del Dev Team su SHAtter, è probabile che “conserverà” il tutto per il futuro (quando Apple rilascerà i prossimi device che tapperanno la falla che viene sfruttata al momento da SHAtter.

9. E riguardo la baseband 05.14 e la 2.10 cosa sai dirmi? E’ difficile da sbloccare?

Se ci sarà un unlock della baseband, questo arriverà sicuramente dal DevTeam (MuscleNerd). Hanno soltanto bisogno di trovare un nuovo comando che mandi in crash la baseband e permetta di innestare il Payload di Ultrasn0w. Non so se ne hanno uno ma l’impresa non sembra così ardua. Ricordiamo che l’unlock serve agli utenti con iPhone straniero e permette di utilizzare i telefoni anche con le SIM italiane, nel nostro Paese.

10. Conosci la data di rilascio del Jailbreak? Qualche informazione?

No mi dispiace. Potrei dire tante cose ma sarebbero soltanto bugie. Nessuno sa la data.

11. Il nuovo Tool per il Jailbreak sarà diverso da Spirit o Blackra1n?

Il nuovo Tool per il Jailbreak funziona sfruttando una connessione USB quindi ci sarà bisogno di un computer e differirà da JailbreakMe. Possiamo dire che sarà anche diverso da Spirit e Blackra1n ma soltanto per l’exploit che viene utilizzato. Il metodo di funzionamento e l’interfaccia, dovrebbero invece restare simili e molto semplici.

Come anticipato, sono tutte domande a cui abbiamo già risposto su iSpazio tramite varie articoli pubblicati di volta in volta ma che unite ci permettono di avere una visione più chiara e priva di fraintendimenti. Se avete altre domande potete lasciarle nei commenti e cercheremo di chiarire la faccenda ulteriormente.

Con l’imminente rilascio del nuovo Tool per il Jailbreak ed approfittando di un’intervista ottenuta da @veeence, cogliamo l’occasione per proporvi…

Mi Piace
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in: