ATTENZIONE: L’update della baseband è necessario per portare a termine il ripristino di iOS 4.2.1 su iPhone 4!

L’azione di Apple per contrastare il Jailbreak e l’unlock della baseband si fa sempre più dura. Con l’ultimo aggiornamento software iOS 4.2.1, infatti, è stato introdotto un controllo sulla baseband che, se non correttamente verificata, impedirà il corretto ripristino del firmware 4.2.1!

Questo significa che se volete ripristinare il vostro dispositivo all’ultima versione dell’iOS non potrete utilizzare TinyUmbrella per preservare la baseband, ne cambiare il server per il controllo dell’ECID a quello di Cydia. In tal caso, iTunes restituirà un errore e il vostro iPhone resterà bloccato in recovery mode, con una sola possibilità di uscita: ripristinare il firmware 4.1! Non sarà possibile farlo uscire nemmeno con programmi specifici (TinyUmbrella o RecBoot)

Ecco quanto affermato ufficialmente da BigBoss:

Sembra che Apple abbia introdotto un controllo della baseband su iOS. Vuol dire che se usate il server di Saurik o TinyUmbrella e provate a ripristinare iOS 4.2.1 su un iPhone 4, finirete in recovery mode e TinyUmbrella non riuscirà a farlo uscire dalla recovery. In questo caso, dovrete ripristinare nuovamente iOS 4.1. Non aggiornate assolutamente ad iOS 4.2.1!

Quindi, se avete un iPhone straniero, STATE ALLA LARGA DA IOS 4.2.1, dato che non si hanno ancora dati certi sull’unlock della baseband di iOS 4.2.1 (che ricordiamo essere la 03.10.01 per gli iPhone 4) e potrebbe volerci molto tempo oppure non arrivare mai! Appena avremo altre notizie vi aggiorneremo.

Via | Coveringweb

L’azione di Apple per contrastare il Jailbreak e l’unlock della baseband si fa sempre più dura. Con l’ultimo aggiornamento software…

Mi Piace
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in: