Gli sviluppatori di Angry Birds puntano su Apple ritenendola la miglior piattaforma di sviluppo

29/12/2010

Uno sviluppatore di Rovio Mobile, l’azienda creatrice del gioco Angry Birds, must have per iPhone, ha dichiarato che Apple rimarrà per gli sviluppatori la piattaforma numero uno per un lungo periodo di tempo.

Peter Vesterbacka, questo il suo nome, sostiene che gli svilppatori continueranno a ritenere a lungo l’AppStore il miglior negozio per vendere giochi, ed il sistema operativo iOS il miglior ambiente per cui sviluppare. Passando ad Android invece, Vesterbacka dichiara:

Ha grandi problemi di frammentazione, è un ecosistema caotico in cui ci sono troppi modelli e troppi negozi. Android è un sistema operativo aperto, ma non realmente aperto, un ecosistema molto Google centrico.

A novembre, Rovio si è dovuta scusare per i problemi avuti al momento dell’uscita di Angry Birds su Android OS. Si dice dispiaciuto in quanto:

Nonostante tutti i nostri sforzi, abbiamo capito che non siamo riusciti a garantire prestazioni ottimali per il gioco.

Angry Birds è diventato un fenomeno globale. Il gioco ha avuto un avvio lento, ma alla fine ha raggiunto i 50 milioni di download su piattaforme diverse. Secondo Vesterbacka Angry Birds è rimasto al primo posto delle classifiche AppStore più a lungo di chiunque altro.  I personaggi del gioco sono diventati talmente iconici che alcuni analisti di Wall Street hanno cominciato a usare gli uccelli come simbolo per la redditività del fiorente mercato delle mobile app.

Via | AppleInsider

Uno sviluppatore di Rovio Mobile, l’azienda creatrice del gioco Angry Birds, must have per iPhone, ha dichiarato che Apple rimarrà…

Reaction
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
Se questo articolo ti è piaciuto, seguici su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter e su Instagram, pronti a sorprenderti con belle foto. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in:
Prima di commentare, leggi il Regolamento. Se commenti, dichiari di aver letto ed accettato tutte le nostre regole sulle discussioni nel nostro Blog.