Windows Phone 7 supera le 5.000 applicazioni in soli due mesi

Windows Phone 7 negli ultimi giorni ha tranquillamente superato le 5.000 applicazioni nel Marketplace, secondo le nuove statistiche infatti già da mercoledì aveva 5.149 titoli disponibili per il download.

La crescita del Marketplace è stata molto veloce, basti pensare che, solo la scorsa settimana, i titoli disponibili erano circa 4.000 e 3.000 alla fine di novembre.

Lo store di Microsoft è ancora molto dietro, rispetto a quello di Apple (350,000 app presenti) e Google (100,000) ma, in soli due mesi, si è avvicinato a praticamente tutti i portali per mobile app di scala inferiore. Ha già raggiunto il webOS store con 1 anno e mezzo sulle spalle di Palm ed ha un terzo delle 15,000 applicazioni dell’App World Blackberry Nonostante lo store di Rim sia persino più vecchio di quello di Palm.

La crescita è considerevolmente più veloce di quella che Apple e Google hanno visto nei primi giorni dei loro store, anche se Microsoft è stata aiutata dall’aver rilasciato il suo Mobile Apps due anni più tardi e da un mercato in generale più aperto alla categoria smartphone. Come possiamo vedere dai grafici postati sopra, circa il 72 percento delle applicazioni Microsoft sono a pagamento, ma le statistiche confermano che l’azienda si sta muovendo verso un prezzario simile a quello dell’iPhone dato che una chiara maggioranza delle apps costano 99 centesimi o sono gratuite. I giochi sono ora molto più importanti e compongono il 22 percento dello store del Windows Phone 7, mentre erano molto meno rappresentati su Windows Mobile.

Via| Electronista

Windows Phone 7 negli ultimi giorni ha tranquillamente superato le 5.000 applicazioni nel Marketplace, secondo le nuove statistiche infatti già…

Mi Piace
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in: