Come trasformare l’iPod Touch in un kit mobile per le interviste

Adesso possiamo veramente dire di averle viste tutte. O forse no? Il podcaster Tim Chaten è stato avvistato al Macworld di San Francisco mentre utilizzava il suo iPod Touch per registrare un video. La notizia tuttavia, non è tanto quella di registrare un video con questo dispositivo, ma, gli “accessori” che Tim utilizza. Scopriamo insieme di cosa si tratta.

Chaten utilizza il suo iPod attraverso un artigianale ( ma efficace ) sostegno, interamente fatto in casa, e completato da un microfono esterno. Un kit davvero unico, mediante il quale è possibile raggiungere tre diversi obiettivi:

  • qualità del suono, soprattutto in posti molto rumorosi come ad esempio fiere ed eventi
  • possibilità di tenere il dispositivo ad una certa distanza in modo da poter inquadrare almeno due persone
  • portabilità e comodità d’uso

Nei dettagli:

  • Il microfono esterno è collegato all’iPod attraverso un adattatore ed una corda, per avere l’estensione sufficiente per intervistare le persone
  • Lo stand per iPod è quello prodotto dalla Thought Out Company, che grazie al braccio flessibile permette a Tim di tenere saldo il dispositivo con la sola forza del suo braccio e al tempo stesso di girarlo per poter vedere cosa sta registrando, senza il bisogno di un operatore

Costo complessivo dell’operazione? 120 Dollari. Una soluzione efficace e relativamente economica per chi ha esigenze di questo tipo. Se poi, magari comprate anche una batteria esterna (come quelle della Mophie) potrete andare liberamente in giro per il mondo a realizzare lo scoop del secolo.

Adesso possiamo veramente dire di averle viste tutte. O forse no? Il podcaster Tim Chaten è stato avvistato al Macworld…

Mi Piace
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in: