Apple risponde alle polemiche invitando gli sviluppatori a rilasciare contenuti aggiuntivi soltanto mediante in-app purchase

Come saprete, Apple ha rimosso dallo Store l’applicazione Sony Reader, poichè gli acquisti venivano regolati da un sistema esterno. Questa scelta ha suscitato diverse polemiche ed Apple oggi ha risposto in maniera molto semplice.

“Non abbiamo cambiato le regole dell’SDK, la nostra intenzione è semplicemente quella di migliorare un servizio che già offriamo e quindi stiamo chiedendo agli sviluppatori di vendere contenuti aggiuntivi servendosi unicamente dell’in-app purchase”.

Apple ha inoltre affermato che gli sviluppatori e le società potranno continuare a vendere libri o contenuti aggiuntivi tramite il proprio store attraverso dei link che rimandano a Web App accessibili tramite Safari, ma per quanto riguarda l’acquisto diretto all’interno delle applicazioni realizzate con l’SDK, questo dovrà per forza avvenire mediante in-app purchase.

Via | iClarified

Come saprete, Apple ha rimosso dallo Store l’applicazione Sony Reader, poichè gli acquisti venivano regolati da un sistema esterno. Questa…

Mi Piace
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in: