Verizon potrebbe aver venduto 500.000 iPhone durante il primo giorno

Secondo gli analisti di JPMorgan l’operatore telefonico Americano avrebbe venduto ben 500.000 unità durante il primo giorno di vendite, lo scorso 3 Febbraio.

Avevamo riportato qualche giorno fa la notizia secondo la quale Verizon avrebbe venduto 100.000 unità durante il primo giorno. Secondo i dati in possesso dagli analisti di JPMorgani la cifra sembra invece essere notevolmente superiore. In particolare l’ammissione da parte dell’operatore, di aver venduto nelle prime 2 ore più iPhone di quanto mai fosse stato realizzato in passato dall’azienda con altri prodotti, ha spinto gli analisti ad aumentare drasticamente le loro previsioni.

Infatti, secondo Phil Cusick, il precedente record di vendite realizzato da Verizon, durante il primo giorno, era stato ottenuto nel 2009 quando fu rilasciato per la prima volta Android. Se le previsioni sono corrette, significa che Apple supererà il suo precedente record, di vendite durante la prima settimana di 1 milione, ottenuto con la passata versione dell’iPhone.

Un grande successo testimoniato anche dal fatto che Verizon è stata costretta a bloccare le vendite dopo neanche 17 ore per l’eccessivo numero di richieste. A partire da lunedi, come vi abbiamo raccontato qui, sono iniziate le consegne dei primi telefoni, mentre dal prossimo 10 Febbraio sarà nuovamente possibile ordinare il prodotto.

Il tutto mentre continuano a susseguirsi le voci di un prossimo iPhone 5 che dovrebbe essere rilasciato in estate. Sembra proprio che il desiderio degli Americani di utilizzare l’iPhone con un operatore diverso da AT&T non possa più aspettare.

Via | CultofMac

Secondo gli analisti di JPMorgan l’operatore telefonico Americano avrebbe venduto ben 500.000 unità durante il primo giorno di vendite, lo…

Mi Piace
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in: