Nokia parla delle prossime strategie legate ai Windows Phone 7, mostrando anche il primo prototipo al MWC 2011!

E dopo l’accordo tra Nokia e Microsoft, non è passato molto tempo prima di assistere alla presentazione del primo dispositivo. Ecco il frutto di questa collaborazione:

Durante la conferenza, in cui tra poco vedremo anche Samsung, la Nokia ha affermato di essere riuscita a diffondere il Symbian facendolo diventare il primo sistema operativo al mondo e allo stesso modo farà con Windows Phone 7, apportando delle modifiche all’OS, implementando nuovi linguaggi e migliorandolo ulteriorimente.

Il Symbian non verrà abbandonato, anzi, sono previsti molteplici miglioramenti ed investimenti a breve termine. Migliorando il Symbian si riuscirà a capire con estrema semplicità quali sono le funzioni che dovranno essere portate anche sui Windows Phone. I significativi miglioramenti saranno ben visibili nei prossimi smartphone Symbian che usciranno sul mercato.

I Nokia WP7 promettono veramente bene e il primo dovrebbe essere commercializzato nel corso del 2011!

Nokia sarà il principale investitore sui tool di sviluppo per applicazioni Windows Phone 7. Questo porterà miglioramenti sulle applicazioni native e maggiori possibilità per gli sviluppatori e le aziende, che devideranno di rendere compatibili le proprie applicazioni anche per questa piattaforma, arricchendo notevolmente lo Store e quindi il prestigio dell’OS.

E dopo l’accordo tra Nokia e Microsoft, non è passato molto tempo prima di assistere alla presentazione del primo dispositivo….

Reaction
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
Se questo articolo ti è piaciuto, seguici su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter e su Instagram, pronti a sorprenderti con belle foto. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in:
Prima di commentare, leggi il Regolamento. Se commenti, dichiari di aver letto ed accettato tutte le nostre regole sulle discussioni nel nostro Blog.