Ex Capo della divisione Quicktime afferma: “La nuova politica dell’App Store è una cosa buona per Android”

Tim Schaaf, ex responsabile della divisione Quicktime e ora dipendente Sony, in un’intervista rilasciata a Peter Kafka per All Things Digital, ha commentato le recenti decisioni di Apple ed in particolare le scelte compiute nell’App Store relative agli abbonamenti in-app e alla politica degli acquisti.

Mi sembra leggermente aggressiva” dice l’ex manager Apple, riferendosi alla decisione di escludere dall’App Store tutti gli sviluppatori che non si adegueranno alle nuove leggi, ossia offrire i propri prodotti e abbonamenti tramite App Store e senza venderli attraverso altri canali ad un prezzo più basso. “Decisamente un qualcosa che avvantaggerà Android” conclude, poi Schaaf, facendo riferimento ai termini meno proibitivi del servizio One Pass offerto da Google per gli acquisti in-app e al servizio di abbonamento. Ipotizzando implicitamente, che il passaggio dall’App Store all’Android Market sarà più facile di quanto previsto.

Sebbene la vicenda sia ancora alle fasi iniziali e sicuramente vedremo altri colpi di scena, vi chiedo “Secondo voi chi vincerà, Apple o Google?”

Via | CultofMac

Tim Schaaf, ex responsabile della divisione Quicktime e ora dipendente Sony, in un’intervista rilasciata a Peter Kafka per All Things…

Reaction
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
Se questo articolo ti è piaciuto, seguici su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter e su Instagram, pronti a sorprenderti con belle foto. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in:
Prima di commentare, leggi il Regolamento. Se commenti, dichiari di aver letto ed accettato tutte le nostre regole sulle discussioni nel nostro Blog.