GUIDA: Come eseguire il Jailbreak Untethered
dell’iOS 4.3 con PwnageTool su iPhone 3GS e un Bundle non-ufficiale [AGGIORNATA x2]

Dopo pochissime ore dal rilascio ufficiale dell’iOS 4.3 ecco il primo bundle non ufficiale per eseguire il Jailbreak dei vostri iPhone 3GS con vecchio iBoot, così da avere un jailbreak di tipo unthetered! Il bundle è stato realizzato dal nostro Criminal90.

Requisiti:

  • PwangeTool 4.3 (Comprensivo del nuovo Bundle) scaricabile da qui
  • iOS 4.3 per iPhone 3GS scaricabile da qui
  • Ramdisk Fixer 1.5.2 da qui
  • iPhone 3Gs Vecchio iBoot italiano o straniero

Guida:

1. Copiate PwnageTool nella cartella Applicazioni del vostro mac.

2. Avviate Ramdisk Fixer ed installatelo, avviate Pwange Tool e selezionate iPhone 3Gs e ricercate il firmware precedentemente scaricato, deselezionate attiva il telefono se avete un iPhone 3Gs italiano e iniziate la procedura di creazione.

3. Al termine mettete l’iPhone in DFU Mode tramite PwangeTool (essenziale che venga fatto tramite PwangeTool), e ripristinate tramite iTunes.

Guida Aggiornata per risolvere l’Errore 1 di iTunes.

Attenzione: Questa guida utilizza un bundle non ufficiale e non testato direttamente da iSpazio. Potete procedere a vostro rischio e pericolo oppure attendere il rilascio del Jailbreak definitivo per iOS 4.3 (che resta comunque una scelta consigliata, rispetto all’utilizzo di qualsiasi programma già esistente dedicato a firmware precedenti e riadattati all’ultima versione). Per quanto riguarda l’iPhone 4 esiste una guida per eseguire il Jailbreak di tipo tethered (o meglio semi-tethered) con l’obbligo di avviare il dispositivo tramite un computer che però risulta davvero difficile da eseguire a causa di modifiche complesse alla RamDisk che vi sconsigliamo decisamente di eseguire.

Un ringraziamento speciale va a Criminal90 e DjayB6

Dopo pochissime ore dal rilascio ufficiale dell’iOS 4.3 ecco il primo bundle non ufficiale per eseguire il Jailbreak dei vostri…

Mi Piace
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in: