Come integrare nell’app Foto di iOS la “Ricerca Inversa” delle immagini su Google | Guida Workflow iSpazio #6

Immagine per Workflow

Workflow

DeskConnect, Inc.
Gratis

Workflow è una potentissima applicazione per iOS che vi permette di semplificare azioni lunghe o complesse. L’app è fatta così bene che a voi lascia soltanto il compito di cliccare il tasto “play” per avviare una serie concatenata di azioni, una dopo l’altra, in maniera del tutto automatica.

Abbiamo deciso di avviare una nuova rubrica su iSpazio dedicata proprio a Workflow attraverso la quale vi permetteremo di scaricare nuovi Workflow creati o modificati da noi per svolgere delle operazioni che fino ad oggi credevate impossibili!

Dopo avervi offerto i Workflow per scaricare i video da Facebook, da YouTube, da Instagram e da Twitter oggi vedremo:

Come ricercare velocemente una corrispondenza di immagini su Google

Google è il motore di ricerca più utilizzato al mondo e ci permette anche di ricercare immagini. Basta spostarsi nel tab immagini ed inserire una parola da cercare per visualizzare tutti i risultati grafici corrispondenti, attinti direttamente dai siti web di tutto il mondo.

Una delle funzioni più interessanti di Google Immagini tuttavia, è la ricerca inversa delle immagini. In questo caso, anzichè partire dalla “parola” per trovare “l’immagine”, si parte dall’immagine già presente nel proprio rullino fotografico per trovare immagini simili (o uguali) presenti su internet.

L’algoritmo di Google analizza l’immagine di partenza e cerca di riconoscere l’oggetto rappresentato dandogli un nome. Alla fine verranno mostrate immagini simili sia per colore sia per entità. Quando disponibili, vengono fornite anche le stesse identiche immagini presenti su altri siti web ma con una risoluzione maggiore (molto utile se cercate sfondi).

Spesso la ricerca inversa funziona anche caricando foto di una persona per risalire alla sua corrispondenza online e quindi al suo profilo Facebook o simili (se siete degli “stalker” amerete questo workflow). Insomma in molte occasioni “la ricerca inversa” che parte dalle immagini per ottenere nuovi risultati, si rivela davvero molto utile.

Tale funzione, da iPhone, è stata nativamente disattivata da Google. Infatti, andando su www.google.it e spostandoci nella sezione “immagini”, non troveremo il tasto fotocamera come avviene su Desktop. Per risolvere questo inconveniente, dovremmo cliccare il tasto Share di Safari e poi selezionare “Richiedi sito desktop”, attendere il refresh della pagina, cliccare il tasto fotocamera, poi il tasto Sfoglia e scegliere l’immagine dal rullino.. Decisamente troppi passaggi per una funzione che possiamo facilmete integrare in maniera nativa nell’applicazione Foto di iOS grazie all’apposito Workflow che vi offriamo oggi.

  1. Scaricate l’app Workflow sul vostro dispositivo
  2. Accedete a questo articolo direttamente dal vostro iPhone e cliccate questo link per scaricare il Workflow “Reverse Image Search ⏪”
  3. Dopo averlo aggiunto all’applicazione, non vi resta che entrare nell’applicazione “Foto” di iOS, scegliere un’immagine presente nel vostro rullino e cliccare il tasto Share > Run Workflow. Scegliete il nuovo Workflow ed immediatamente verrà caricata la foto su Google, verranno cercate corrispondenze e verranno visualizzati i risultati nel browser.

La nostra è una soluzione “zero click”. Vi basta condividere la foto dal vostro rullino con Workflow e tutto il resto sarà automatico.

Esempio pratico:

Partiamo con un logo di iSpazio nel rullino fotografico. Clicchiamo il tasto di Condivisione e poi Run Workflow:

A questo punto scegliamo il nuovo Workflow appena scaricato da questo articolo:

Non dovremo fare altro. La procedura automatica, in meno di 1 secondo ci porterà esattamente qui:

 

Come potete notare, abbiamo trovato i risultati Web collegati a quell’immagine, quindi il sito web www.ispazio.net oltre che all’immagine in altre dimensioni. Cliccando proprio su altre dimensioni ci sposteremo nella sezione immagini, dove troviamo le varie affinità, anche a risoluzione più alta o alternativa.

Impariamo:

Oltre a permettervi di scaricare Workflow già pronti e funzionanti, vogliamo anche “insegnarvi” a crearne di nuovi, partendo proprio dall’analisi dei nostri Workflow. Ogni volta aggiungiamo degli elementi diversi ed in questo abbiamo aggiunto il supporto alle Notifiche Push locali.

Questo Workflow, a differenza dei precedenti giù pubblicati negli articoli precedenti, può essere attivato ed utilizzato sia da estensione dell’app Foto, sia dal Widget di Workflow che si aggiunge nel Centro Notifiche. Quindi potenzialmente anche prima di avviare l’app Foto potete già decidere di cercare qualche corrispondenza di immagini su Google.

Miglioriamo la qualità dei nostri Workflow di volta in volta.. speriamo vi siano utili.


Nuovi Workflow realizzati da iSpazio sono presenti in questa pagina:
www.ispazio.net/workflow

WorkflowDeskConnect, Inc.Gratis Workflow è una potentissima applicazione per iOS che vi permette di semplificare azioni lunghe o complesse. L’app è…

Reaction
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
1471
Se questo articolo ti è piaciuto, seguici su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter e su Instagram, pronti a sorprenderti con belle foto. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in:
Prima di commentare, leggi il Regolamento. Se commenti, dichiari di aver letto ed accettato tutte le nostre regole sulle discussioni nel nostro Blog.