Secondo l’esperto Apple Tom Gruber l’intelligenza artificiale aiuterà a migliorare i ricordi

L’esperto di intelligenza artificiale di Apple Tom Gruber è intervenuto al TED 2017 esponendo le proprie idee sul futuro dei computer e sull’intelligenza artificiale.

Nel suo intervento Gruber ha parlato di come i computer dovrebbero essere utilizzati per aiutare e migliorare diversi aspetti della vita umana in cui si riscontrano delle debolezze, come ad esempio i ricordi.

I computer dovrebbero poter avere accesso ad ogni aspetto della nostra vita permettendoci di ricordare ogni persona che abbiamo incontrato con molti dettagli sullo sport preferito, i membri della famiglia oltre che il nome e l’età.

Secondo Gruber l’intelligenza artificiale servirà per stimolare una crescita della memoria nelle persone ma non sarà limitata all’ottimizzazione di una giornata ma potrebbe avere maggiori riscontri nell’aiuto di persone sofferenti di demenza o schizofrenia, modificando una vita in isolamento in una vita dignitosa con più collegamenti.

Naturalmente la privacy non verrà violata perché, grazie alla capacità di calcolo future, l’intelligenza artificiale offrirà la possibilità di scegliere cosa debba essere ricordato e cosa possa essere dimenticato.

Apple ha già mosso i primi passi verso l’intelligenza artificiale con l’app Foto che, sia su Mac che su iOS, include la funzione “Ricordi” che organizza in modo intelligente foto e video per farli rivivere attraverso l’app, con un avanzato riconoscimento facciale senza violare la privacy.

Gruber sostiene che l’intelligenza artificiale possa risultare utile per diverse applicazioni come un avanzamento delle funzioni di Siri oppure per la ricerca sul cancro.

Via | MacRumors

L’esperto di intelligenza artificiale di Apple Tom Gruber è intervenuto al TED 2017 esponendo le proprie idee sul futuro dei computer…


Iscrivetevi al canale cliccando il tasto.

Reaction
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
3
Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in: