Siri ancora una volta provvidenziale, salva la vita a tre pescatori

Siri si dimostra ancora una volta un importante alleato e salva la vita a tre pescatori della Florida che sarebbero potuti annegare.

Sarà anche considerato meno preciso di altri assistenti vocali, ma Siri si è rivelato ancora una volta indispensabile per salvare vite umane. Lo dimostra il caso dei tre pescatori che hanno potuto chiamare i soccorsi proprio grazie a Siri.

siri

Come riporta Fox4, tre pescatori al largo della costa di Key Biscayne in Florida sono stati tratti in salvo grazie all’uso dell’assistente vocale di Apple.

Durante una sessione di pesca, la loro imbarcazione ha iniziato ad imbarcare acqua per via delle cattive condizioni del mare. Gli uomini indossavano i giubbotti di salvataggio ed uno di loro ha tentato di chiamare i soccorsi.

Per via del freddo e delle dita bagnate risultava però impossibile sbloccare l’iPhone 7 che non accettava l’impronta né permetteva di inserire il codice di sblocco.

Grazie alla funzione “Hey Siri” però il pescatore è riuscito a chiedere all’assistente vocale di effettuare la chiamata al 911.

In breve tempo la guardia costiera che è riuscita ad individuare i tre pescatori che sono stati portati a terra sani e salvi.

Questo è solo uno dei tanti casi in cui Siri si rivela determinante per salvare una vita umana. E’ successo anche nel Regno Unito poco tempo fa, quando un bambino di quattro anni ha utilizzato Siri per chiamare i soccorsi per la madre.

Prima ancora in Australia dove una donna, sempre grazie all’assistente vocale di Apple, ha chiamato l’ambulanza per la crisi respiratoria della figlia.

Via | CNet

Siri si dimostra ancora una volta un importante alleato e salva la vita a tre pescatori della Florida che sarebbero potuti annegare….


Iscrivetevi al canale cliccando il tasto.

Reaction
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
9221
Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in: