Continua il successo di Cibando, per foodies e gastronauti!

Continua a crescere Cibando, una delle applicazioni per iPhone più scaricate del 2010 nata da un progetto tutto Italiano. Scelta da Apple ed inserito nella categoria “Più Richiesti” è stata una delle applicazioni “rivelazione” dello scorso anno.

Cibando è sostanzialmente un motore di ricerca semplicissimo da utilizzare per trovare locali nel quale l’utente circoscrive sulla mappa l’area in cui vuole cenare e in pochi secondi ottiene tutto l’elenco dei posti raggiungibili, completo di indirizzi, numeri di telefono, e altre informazioni. Ecco il video dimostrativo di come funziona Cibando:

[app 342656869]

L’incredibile e rapido successo di questa piccola startup ha davvero sorpreso lo stesso team di sviluppatori internazionali che l’hanno progettata – provenienti dalla Corea, dall’Italia, dalla Thailandia, dall’Ucraina, dalla Slovenia e dalla Bielorussia – i quali hanno ritrovato una motivazione dietro la rapida diffusione dell’applicazione, credendo che questo sia dovuto ai continui aggiornamenti, al grandissimo supporto che la community italiana fornisce, ed al fatto che hanno saputo ascoltare tutti i pareri degli utenti.

[appscreens 342656869]

Partendo dal supporto di pochissimi utenti, Cibando oggi ha un potenziale raggio di espansione veramente enorme, come dimostrano le partnership che si stanno avviando con i grandi brand, e che vi sveleremo nelle prossime settimane, grazie alle quali gli utenti potranno trovare contenuti sempre più completi riguardanti i locali. Insomma ancora tante novità sono previste a breve ma nel frattempo non possiamo fare altro che congratularci con questo Team!

Continua a crescere Cibando, una delle applicazioni per iPhone più scaricate del 2010 nata da un progetto tutto Italiano. Scelta…

Reaction
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in: