Si è finalmente conclusa la vicenda tra Sony e Geohot

Come molti di voi sapranno, nelle settimane scorse Sony ha citato in giudizio Geohot per aver rilasciato il suo jailbreak per la PS3. Ora la vicenda sembra essersi finalmente e definitivamente conclusa.

Sul blog ufficiale Playstation è stato comunicato in un articolo che le due parti sono arrivate ad un accordo.

Il post riporta:

E’ stato raggiunto l’accordo tra SCEA e Hotz nella Corte Federale di San Francisco in California il 31 marzo 2011. Come parte dell’accordo Hotz ha acconsentito ad una ingiunzione permanente. Le nostre motivazioni per questa causa erano solo per proteggere i nostri utenti e le nostre proprietà intellettuali dei nostri ingegneri, artisti, musicisti e designer che creano giochi PlayStation e che supportano il PlayStation Network. Riteniamo che l’accordo e l’ingiunzione permanente fossero i nostri obbiettivi.
Apprezziamo la comprensione di Mr. Hotz verso la causa legale e le sue intenzioni nell’aiutarci a risolvere la causa il più velocemente possibile.

Dal canto suo Hotz ha invece commentato:

Non era mia intenzione causare problemi alla casa o rendere più semplice la pirateria degli hardware Sony. Sono contento di avere superato questo problema.

Sembrerebbe essersi tutto concluso con una non molto scontata “pace fatta” e l’obbligo assoluto per Geohot di stare lontano da prodotti Sony.

Voi che ne pensate?

grazie a Matteo93 e Caronte per la segnalazione