Una bizzarra azione legale vede tra gli indicati Apple, il presidente Obama e Oprah Winfrey

Apple è tra la dozzina di imputati che sono stati citati in giudizio da una bizzarra azione legale con la quale è stata avanzata la richiesta di un risarcimento per 75 miliardi di dollari. Alla base della richiesta ci sarebbe la presunta violazione di alcuni diritti civili, cospirazione e frode.

L’accusa di 99 pagine è stata presentata da David Louis Whitehead presso la Corte Distrettuale dell’Arkansas. Nella lista degli imputati oltre all’azienda di Cupertino, troviamo anche diversi giudici, ex presidenti americani e celebrità di Hollywood.

Il motivo della presenza di Apple non è del tutto chiaro secondo quanto si legge nei documenti: “Apple è inserito come imputato per aver compiuto atti oltraggiosi e sconsiderati contro il querelante ed in particolare per aver rubato alcuni lavori coperti da copyright.

A quanto si legge dall’accusa, Oprah Winfrey avrebbe utilizzato, senza approvazione, alcune idee di Whitehead per una famosa trasmissione televisiva. Inoltre diversi presidenti americani, tra cui anche Obama, e alcune case cinematografiche avrebbero cospirato contro il querelante per arrestarne l’ascesa al successo.

La storia è alquanto strana e bizzarra, tuttavia è stata comunque sottoposta all’attenzione di un giudice americano. Vedremo quali saranno i prossimi sviluppi.

 

Via | AppleInsider

Apple è tra la dozzina di imputati che sono stati citati in giudizio da una bizzarra azione legale con la…

Reaction
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in: