Streets of Rage 2: il classico gioco SEGA sbarca in AppStore

[app 425567844]

Streets of Rage 2 è un videogioco sviluppato da SEGA nel 1992 ed appartenente al genere picchiaduro a scorrimento. Considerato dalla maggior parte dei fan come il capitolo migliore della serie, ora sbarca anche in AppStore e posiamo giocarlo sui nostri iPhone. [appscreens 425567844]

Adam, l’eroe della città, è stato rapito, e ora tocca a Skate, Axel, Blaze e Max salvarlo. Brutti ceffi e criminali la fanno da padrone, ma grazie alle loro straordinarie abilità di combattimento saranno in grado di sconfiggerli e salvare Adam e l’intera città.

Ecco le caratteristiche del gioco:

  • Scegli la tua tecnica: Decine di tecniche di combattimento a tua disposizione! Utilizza gli attacchi speciali di ognuno dei quattro combattenti per sconfiggere i nemici.
  • Armato fino ai denti: Utilizza coltelli, tubi, katana, mazze da golf e granate per eliminare ogni minaccia!
  • Gioco di squadra: Gioca con i tuoi amici via Bluetooth (richiede Bluetooth, disponibile solo per iPhone e iPod Touch di terzo generazione e OS 3.x o superiore)!
  • Allarga i tuoi orizzonti: Accedi alla versione originale giapponese, Bare Knuckle II, cambiando la lingua del tuo dispositivo!

Nei panni di un abile combattente (tra i quattro disponibili), fatti largo nelle strade della città ed elimina la corruzione che l’attanaglia per salvare il tuo amico Adam dalle grinfie di Mr. X.

Streets of Rage è disponibile in App Store ed è compatibile con iPhone, iPod touch e iPad. Richiede iOS 3.0 o successive.

 

[app 425567844] Streets of Rage 2 è un videogioco sviluppato da SEGA nel 1992 ed appartenente al genere picchiaduro a…

Reaction
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in: