Alcuni corrieri rivendevano online gli iPhone 4 che non consegnavano

Proprio ieri avevamo riportato la notizia che due corrieri erano stati indagati dalle forze dell’ordine di Bologna per via di alcune consegne mai effettuate. Il nostro utente Riccardo ci ha segnalato oggi l’articolo per intero. Ricordiamo che tra i prodotti in causa troviamo soprattutto iPhone 4.


Il valore degli iPhone 4 rivenduti online, nelle province di Firenze ed Arezzo, ammonterebbe a circa 20.000 euro ed i responsabili dovranno rispondere di furto aggravato e ricettazione.

Di seguito l’articolo originale:

Bologna, 15 apr. – Iphone 4, per un valore di circa 20.000 euro, spediti e mai consegnati, rivenduti on line con annunci diffusi su Firenze e Arezzo. La polizia delle comunicazioni dell’Emilia Romagna, coordinata dal pm Domenico Ambosino della procura di Bologna, ha denunciato i corrieri incaricati delle spedizioni e i complici che si occupavano della rivendita degli apparecchi rubati. I due incaricati dello smistamento e della distribuzioni a Bologna e Arezzo – P.P., 48 anni, residente in provincia di Bologna, e P.M., 41 anni, residente a Laterina (Ar) – dovranno rispondere di furto aggravato, altri tre complici di ricettazione – F.M.,26 anni, della provincia di Bologna, B.D., 30 anni, di Montevarchi (Ar), e N.M., 37 anni, di Arezzo. Nei guai anche tre clienti, accusati invece di incauto acquisto: questi ultimi non si erano preoccupati di verificare la congruita’ tra il valore reale del bene e quello effettivo di vendita. Perquisite, tra Bologna e Arezzo, le residenza dei corrieri, incaricati da una cooperativa esterna che effettua servizi di trasporto merci per conto del corriere Dhl Express Italy. Sequestrati numerosi apparati Apple Iphone 4, e sistemi tecnologici, come hard disk portatili. La direzione Dhl Express Italy, in attesa degli sviluppi d’indagine, ha interrotto ogni rapporto di collaborazione con i corrieri sotto indagine. Complessivamente sono stati recuperati apparati per svariate migliaia di euro.

Via | agi

Proprio ieri avevamo riportato la notizia che due corrieri erano stati indagati dalle forze dell’ordine di Bologna per via di…

Reaction
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in: