Nuovo brevetto Apple: riprogrammare l’iPhone in wireless per utilizzarlo con altri operatori

Un nuovo brevetto presentato da Apple potrebbe aprire degli interessanti scenari per i possessori di iPhone stranieri. Le ultime indiscrezioni, infatti, vorrebbero Apple in procinto di sviluppare un sistema per passare da un operatore ad un altro in modo semplice e senza collegamenti con iTunes.

Apple, attraverso il brevetto, descrive così l’attuale funzionamento dei cellulari e dei loro operatori

I telefoni GSM sono progettati per operare correttamente con qualsiasi provider che offre servizi di comunicazione mobile. Il dispositivo richiede l’utilizzo di una SIM per identificare il cliente che la sta utilizzando e che ha regolarmente sottoscritto un contratto con l’operatore. Tipicamente ogni SIM presenta un codice che identifica l’operatore con cui la stessa è legittimata ad essere utilizzata.

La maggior parte dei dispositivi GSM sono bloccati dall’operatore che li commercializza per evitare che il cliente possa utilizzare il telefono con un diverso carrier. Ciò nonostante grazie a vari strumenti a disposizione, a volte il cliente è in grado di sbloccare il telefono provocando diverse perdite all’operatore, non solo in termini economici, ma anche  di tempo e di risorse per gestire il meccanismo di blocco.

D’altra parte, anche il cliente è svantaggiato dall’attuale sistema, non avendo la libertà di utilizzare, come meglio crede, un dispositivo che ha pagato. La soluzione proposta da Apple sarebbe quella di sviluppare un sistema in grado di riprogrammare tramite wireless, il telefono dell’utente. In modo da permettere poi a quest’ultimo di utilizzare un diverso operatore.

Un’invenzione di questo tipo sarebbe davvero molto interessante, ma difficilmente verrebbe accolta di buon grado da parte dei vari operatori. Voi cosa ne pensate?

Via | CultofMac

Un nuovo brevetto presentato da Apple potrebbe aprire degli interessanti scenari per i possessori di iPhone stranieri. Le ultime indiscrezioni,…

Reaction
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in: