Inter Story, la Bibbia che ogni tifoso Interista deve avere con sé!

[app 415168836]

Per celebrare un’annata indimenticabile arriva Inter Story. L’app che racconta la storia dell’Inter dalla fondazione ai giorni nostri. Una storia meravigliosa che ha tra i suoi protagonisti molti dei più grandi calciatori di sempre.

[appscreens 415168836]

In Inter Story si racconta, attraverso sette capitoli, la storia della ‘Beneamata’, raccogliendo qua e là gustosissimi aneddoti che rendono più deliziosi gli innumerevoli successi, la storia dell’Inter potrà essere vista attraverso i filmati delle partite più importanti.

La fondazione: al Ristorante l’Orologio il 9 marzo 1908 nasce l’Inter. Quel manipolo di uomini probabilmente non immaginava il successo che avrebbe ottenuto la ‘loro’ squadra. Tra loro anche il pittore Giorgio Muggini, che creò lo stemma e scelse come colori il nero e l’azzurro, simboli della notte e del cielo.

Nuova Era: alla fine degli anni ’50 l’Inter passa ad Angelo Moratti. L’Inter, in quel periodo, è caratterizzata da grandi bomber come gli stranieri Nyers, Skoglund ed Angelillo e l’italianissimo ‘Veleno’ Lorenzi, grande protagonista in campo a trecentosessanta gradi.

La Grande Inter: con il ‘mago’ Herrera in panchina l’Inter conquistò tre scudetti, ma soprattutto due Coppe dei Campioni e due Coppe Intercontinentali. L’era Moratti fu straordinaria, gli italiani di ogni generazione si innamorarono della ‘Beneamata’. I protagonisti principali furono Mazzola, Facchetti, Corso (il pupillo del Presidente) e Suarez.

Spillo&Bec: l’eredità di Angelo Moratti e del ‘mago’ era pesantissima, ma nel decennio successivo l’Inter, che puntò su tanti giovani italiani, riuscì a giocare un’altra finale di Coppa dei Campioni. Nell’80 con i gol di Altobelli ed il genio di Beccalossi l’Inter conquista ancora lo scudetto.

I tedeschi: gli anni ’80 sono caratterizzati da grandi campioni tedeschi, il primo ad arrivare è Rummenigge, ma è con Matthaeus, Klinsmann e Brehme che l’Inter trionfò in Italia ed in Europa. Lo scudetto dei record è indimenticabile.

Moratti: nel ’95 l’Inter torna a casa, è di nuovo di proprietà della famiglia Moratti. I primi anni sono duri, sul campo e fuori. Il primo successo arriva a Parigi dove l’Inter conquista la Coppa UEFA. Poi quando arriva Mancini l’Inter torna a vincere. Tre scudetti, due coppe Italia e due supercoppe italiane.

El triplete: è la storia dei giorni nostri, è la storia dello Special One che aveva promesso la Champions League e l’ha regalata a milioni di tifosi.

Grazie ad Inter Story potrete avere con voi sempre i video delle partite più belle della storia dell’Inter. Da quelli in bianco e nero della Grande Inter a quelli splendenti della Champions vinta il 22 maggio.

Nella sezione “La Bacheca” troverete 18 scudetti e 3 Champions League, il fiore all’occhiello dell’Inter, ma tanto altro è stato conquistato. Inoltre nella bacheca ci sono tutti i piazzamenti ottenuti dall’Inter in tutti i campionati giocati.

Le Stelle è un’altra area dell’applicazione. Questo è il Pantheon nerazzurro, sono rappresentati i quaranta calciatori più importanti della storia dell’Inter. Da Burgnich a Facchetti, da Corso a Mazzola, fino agli eroi dell’ultima strepitosa annata. Con tutto quello che c’è da sapere su ognuno di loro. Presenze e reti, in campionato e nelle coppe, incluse.

Infine troviamo I Condottieri, la storia non la fanno solo i calciatori. La storia passa attraverso i grandi condottieri che si sono seduti sulla panchina dell’Inter, e quelli che si sono seduti dietro le scrivanie. E la sezione dedicata ai tifosi, La Nord, il cuore del tifo nerazzurro da oltre quarant’anni. La storia del tifo, le rivalità ed i gemellaggi.

Inter Story è compatibile con iPhone, iPad e iPod Touch, richiede la versione del firmware  4.2 o successive ed è localizzata in Italiano

[app 415168836] Per celebrare un’annata indimenticabile arriva Inter Story. L’app che racconta la storia dell’Inter dalla fondazione ai giorni nostri….

Reaction
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in: