Inter Story, la Bibbia che ogni tifoso Interista deve avere con sé!

[app 415168836]

Per celebrare un’annata indimenticabile arriva Inter Story. L’app che racconta la storia dell’Inter dalla fondazione ai giorni nostri. Una storia meravigliosa che ha tra i suoi protagonisti molti dei più grandi calciatori di sempre.

[appscreens 415168836]

In Inter Story si racconta, attraverso sette capitoli, la storia della ‘Beneamata’, raccogliendo qua e là gustosissimi aneddoti che rendono più deliziosi gli innumerevoli successi, la storia dell’Inter potrà essere vista attraverso i filmati delle partite più importanti.

La fondazione: al Ristorante l’Orologio il 9 marzo 1908 nasce l’Inter. Quel manipolo di uomini probabilmente non immaginava il successo che avrebbe ottenuto la ‘loro’ squadra. Tra loro anche il pittore Giorgio Muggini, che creò lo stemma e scelse come colori il nero e l’azzurro, simboli della notte e del cielo.

Nuova Era: alla fine degli anni ’50 l’Inter passa ad Angelo Moratti. L’Inter, in quel periodo, è caratterizzata da grandi bomber come gli stranieri Nyers, Skoglund ed Angelillo e l’italianissimo ‘Veleno’ Lorenzi, grande protagonista in campo a trecentosessanta gradi.

La Grande Inter: con il ‘mago’ Herrera in panchina l’Inter conquistò tre scudetti, ma soprattutto due Coppe dei Campioni e due Coppe Intercontinentali. L’era Moratti fu straordinaria, gli italiani di ogni generazione si innamorarono della ‘Beneamata’. I protagonisti principali furono Mazzola, Facchetti, Corso (il pupillo del Presidente) e Suarez.

Spillo&Bec: l’eredità di Angelo Moratti e del ‘mago’ era pesantissima, ma nel decennio successivo l’Inter, che puntò su tanti giovani italiani, riuscì a giocare un’altra finale di Coppa dei Campioni. Nell’80 con i gol di Altobelli ed il genio di Beccalossi l’Inter conquista ancora lo scudetto.

I tedeschi: gli anni ’80 sono caratterizzati da grandi campioni tedeschi, il primo ad arrivare è Rummenigge, ma è con Matthaeus, Klinsmann e Brehme che l’Inter trionfò in Italia ed in Europa. Lo scudetto dei record è indimenticabile.

Moratti: nel ’95 l’Inter torna a casa, è di nuovo di proprietà della famiglia Moratti. I primi anni sono duri, sul campo e fuori. Il primo successo arriva a Parigi dove l’Inter conquista la Coppa UEFA. Poi quando arriva Mancini l’Inter torna a vincere. Tre scudetti, due coppe Italia e due supercoppe italiane.

El triplete: è la storia dei giorni nostri, è la storia dello Special One che aveva promesso la Champions League e l’ha regalata a milioni di tifosi.

Grazie ad Inter Story potrete avere con voi sempre i video delle partite più belle della storia dell’Inter. Da quelli in bianco e nero della Grande Inter a quelli splendenti della Champions vinta il 22 maggio.

Nella sezione “La Bacheca” troverete 18 scudetti e 3 Champions League, il fiore all’occhiello dell’Inter, ma tanto altro è stato conquistato. Inoltre nella bacheca ci sono tutti i piazzamenti ottenuti dall’Inter in tutti i campionati giocati.

Le Stelle è un’altra area dell’applicazione. Questo è il Pantheon nerazzurro, sono rappresentati i quaranta calciatori più importanti della storia dell’Inter. Da Burgnich a Facchetti, da Corso a Mazzola, fino agli eroi dell’ultima strepitosa annata. Con tutto quello che c’è da sapere su ognuno di loro. Presenze e reti, in campionato e nelle coppe, incluse.

Infine troviamo I Condottieri, la storia non la fanno solo i calciatori. La storia passa attraverso i grandi condottieri che si sono seduti sulla panchina dell’Inter, e quelli che si sono seduti dietro le scrivanie. E la sezione dedicata ai tifosi, La Nord, il cuore del tifo nerazzurro da oltre quarant’anni. La storia del tifo, le rivalità ed i gemellaggi.

Inter Story è compatibile con iPhone, iPad e iPod Touch, richiede la versione del firmware  4.2 o successive ed è localizzata in Italiano

[app 415168836] Per celebrare un’annata indimenticabile arriva Inter Story. L’app che racconta la storia dell’Inter dalla fondazione ai giorni nostri….

Mi Piace
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in: