iOS 5 potrebbe introdurre l’aggiornamento software senza fili [Rumor]

Una delle caratteristiche che a molti non è mai piaciuta di iOS è il fatto che Apple non permetta di eseguire l’aggiornamento software senza la necessità di collegarsi ad iTunes. Così, infatti, bisogna scaricare il nuovo firmware, connettersi al computer e attendere l’aggiornamento.

Stando però alle parole di 9to5Mac, con l’introduzione di iOS 5.0 tutto ciò dovrebbe essere solo un “brutto” ricordo.

Ovviamente il 5.0 stesso non sarà introdotto senza fili, in quanto non supportato dall’attuale versione di iOS, ma tutti i suoi successori dovrebbero invece prendere piede senza dover necessitare di un collegamento a computer.

Ciò sembra spingere iOS oltre la sua tanto rinomata chiusura, che impone il passaggio da iTunes per moltissime, se non quasi tutte, funzioni. Insomma, sta avvenendo una specie di “androidizzazione” di iOS, ovvero un aggiornamento che introduce caratteristiche simili a quelle dell’OS di Google, il quale permette ai dispositivi che lo montano di aggiornarsi senza necessità di un PC/Mac.

Ovviamente tutto ciò sembra molto interessante, se non fosse per il fatto che gli aggiornamenti introdotti da Apple hanno sempre un peso abbastanza rilevante. Come infatti avrete avuto modo di notare, i firmware per i vari dispositivi pesano di media 500MB o più e il renderli disponibili “over the air” potrebbe portare ad un utilizzo della propria rete 3G veramente gravoso. Sarebbe interessante vedere quali potrebbero essere le mosse di Apple a riguardo: se diminuire le dimensioni degli aggiornamenti, oppure permettere sì l’update senza fili, ma solo in WiFi.

Via

 

Una delle caratteristiche che a molti non è mai piaciuta di iOS è il fatto che Apple non permetta di…

Reaction
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in: