Da Harvard arriva l’iMetalDetector, per trovare le mine inesplose

Uno dei più grandi problemi relativi all’utilizzo dei metal detector per ricerca delle mine inesplose, è la necessità di dover analizzare centimetro per centimetro il terreno. Alcuni ricercatori di Harvard però, hanno ideato un metodo davvero interessante, che prevede l’utilizzo di un iPhone.

Gli scienziati sono riusciti a mappare i segnali acustici che il metal detector emette ed ad elaborarli grazie all’utilizzo di un iPhone, ottenendo un metodo per l’80% più efficiente.

Implementare il sistema di analisi con un iPhone risulta notevolmente più economico e sicuro ed in effetti, per gli operatori già familiari nell’uso degli smartphone, dovrebbe essere anche semplice da usare.

via | TUAW

Uno dei più grandi problemi relativi all’utilizzo dei metal detector per ricerca delle mine inesplose, è la necessità di dover analizzare centimetro…

Reaction
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in: