Problemi al server di Apple, impossibile attivare gli iDevices

Ieri sera, mentre bazzicavo su Twitter, mi sono imbattuto in alcuni tweets di utenti che lamentavano un fallimento durante l’attivazione del loro iPhone/iPad. Oggi Cult Of Mac riporta che il problema non è del computer o del dispositivo bensì dei server di Apple. Attualmente non ci sono annunci da parte di Apple inerenti al problema, ma credo che si siano già accorti della cosa e presto sarà tutto risolto.

Dopo il fallimento dell’attivazione, viene mostrato il seguente messaggio su iTunes:

“C’è un problema con il tuo dispositivo.

Siamo spiacenti, il device collegato potrebbe essere danneggiato potrebbe non avere l’autorizzazione all’attivazione. Ti consigliamo di far visita all’Apple Store più vicino per avere più informazioni. Per trovare l’Apple Store più vicino, clicca qui”

Il problema sembra essere internazionale e riguardante tutti i dispositivi con una nuova versione di iOS. Non fa differenza la piattaforma utilizzata dall’utente, accade sia su Mac che su Windows.

Dal forum di Apple, pare che alcuni utenti abbiano risolto semplicemente tenendo premuti i tasti “Power/Sleep” e “Home” per riavviare il dispositivo e successivamente attaccando il cavo durante la riaccensione. Questo ovviamente comporta la perdita totale dei dati, ripristinabili tramite un backup fatto in precedenza.

Vi consigliamo di non aggiornare il vostro iPhone, iPad o iPod Touch in questi giorni finché il problema non sarà risolto.

Allo stesso modo, se avete pensato di comprarvi uno di questi dispositivi proprio ora, mi dispiace dirvi che per qualche giorno dovrete resistere a tenerli sul tavolo senza utilizzarli.

Ieri sera, mentre bazzicavo su Twitter, mi sono imbattuto in alcuni tweets di utenti che lamentavano un fallimento durante l’attivazione…

Mi Piace
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in: