Cosa fare durante la pubblicità? Utilizzare l’iPhone!

Apple è da sempre molto brava nel creare spot che attirano l’attenzione e suscitano l’interesse d’acquisto del prodotto. Moltissime aziende però ultimamente ritengono che creare spot di qualità serva a poco con l’aumentare dei dispositivi mobili come gli smartphone.

Da una ricerca è emerso che moltissimi telespettatori, nel momento in cui comincia la pubblicità, cominciano a giocare con i propri telefoni, aggiornando Facebook, inviando Mail, non prestando così attenzione agli spot televisivi.

L’industria della pubblicità è da tempo preoccupata per la nuova tecnologia che aiuti ad evitare gli spot. Mentre molta attenzione è stata focalizzata sull’impatto dei DVR, nuove ricerche dal Media Lab IPG e Yume mostrano che la vera minaccia per l’attenzione sono proprio i nostri amati smartphone.

È interessante notare che, in uno studio condotto da AdAge, nel corso di un programma di 30 minuti, il 94% dei telespettatori nel momento della pubblicità si distraeva. Di queste distrazioni, i telefoni cellulari rappresentavano circa il 60%.

Personalmente studiando Psicologia del Marketing presto attenzione agli spot per ovvie ragioni di interesse universitario. Voi invece vi riconoscete in quel 60% di telespettatori che prendono subito in mano l’iPhone?

Via | TUAW

Apple è da sempre molto brava nel creare spot che attirano l’attenzione e suscitano l’interesse d’acquisto del prodotto. Moltissime aziende…

Mi Piace
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in: