AT&T ed Apple lavorano insieme ad un nuovo modello di SIM | Rumors

Il CEO di AT&T, Ralph de la Vega, ha dichiarato in una recente intervista di essere in accordi con Apple per sviluppare un nuovo modello di SIM card.


Ralph de la Vega non ha dichiarato di lavorare ufficialmente con Apple (come fece la France Telecom), ma ha comunque confermato di “lavorare in società” con Apple per ridurre ancora le dimensioni delle attuali SIM.

Apple potrebbe essere la prima società intenzionata a ridurre ancora le dimensioni delle SIM, ipotesi confermata dalla scelta della stessa società di Cupertino di utilizzare (prima di tutte le altre aziende) le micro-SIM su iPad ed iPhone 4, quando lo standard mondiale era ancora quello delle Mini-SIM.

I designer di prodotti stanno cercando un modo di rendere i propri dispositivi sempre più piccoli e leggeri e una delle ipotesi prese in considerazione è stata quella di rimuovere totalmente il vano della SIM, come accaduto nell’iPhone 4 CDMA. L’idea è stata successivamente messa da parte per volontà degli operatori, che avrebbero perso una buona parte dei loro rapporti con i clienti.

Ralph ha anche aggiunto che attualmente, Windows Phone 7 sta vendendo assai poco, molto meno delle aspettative di Microsoft. Forse, con l’arrivo di Mango (l’aggiornamento software per Windows Phone 7), le cose cambieranno.

Per quanto riguarda il mondo dei tablet, invece, l’iPad è ancora in testa alla classifica anche se la concorrenza sta avanzando velocemente. Durante l’estate, infatti, AT&T lancerà un nuovo tablet non-Apple in collaborazione con HTC, che sarà il primo tablet a supportare le reti LTE.

E voi che ne pensate? Rimpicciolire ancora le SIM card attuali, secondo voi, sarebbe una scelta giusta? Discutiamone assieme.

Via | Electronista

Il CEO di AT&T, Ralph de la Vega, ha dichiarato in una recente intervista di essere in accordi con Apple…

Mi Piace
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in: