iTunes Match e Data Center: ecco la mossa di Apple per battere la concorrenza sul cloud?

La nuova funzione servirà a setacciare ogni singolo brano presente nelle librerie musicali di tutti gli utenti, compresi quelli importati dai CD. Grazie ai potenti hardware presenti nel nuovo Data Center in North Carolina, iTunes riuscirà ad utilizzare queste informazioni per uploadare automaticamente gli stessi brani sui nostri account cloud. Grazie ad un catalogo di 18 milioni di canzoni, Apple sembra al momento avere la meglio sui propri concorrenti.

Per sfruttare al meglio le potenzialità di iTunes in the Cloud, ecco il servizio iTunes Match di Apple. Un nuovo sistema – che sfruttando la potenza di calcolo del nuovo Data Center di Apple – permette di analizzare le librerie musicali di ogni utente, matchando le canzoni che sono presenti nel vastissimo catalogo online della mela. Il risultato finale è che non avremo bisogno di uploadare i brani, ma questi ultimi saranno automaticamente presenti nel nostro account cloud e potranno essere utilizzati ovunque.

Il servizio avrà un costo di 24,99$ l’anno e rappresenterà, quando disponibile questo autunno, l’offerta più ampia e conveniente tra quelle presenti nel mercato. Gli utenti, come era già stato preannunciato precedentemente, non dovranno caricare le canzoni sul loro account e allo stesso tempo potranno usufruire di un’alta qualità dei brani che saranno in 256 Kbps.

Naturalmente qualora la canzone presente nella vostra libreria non fosse disponibile nel catalogo di Apple, verrà comunque inserita all’interno del vostro account, ma la qualità sarà quella del file che avete a disposizione.

L’offerta di Apple sembra al momento essere quella più interessante, come possiamo vedere dalla tabella in basso. Soprattutto rappresenta un’ottima soluzione se la vostra libreria musicale è composta da un discreto numero di brani che avete scaricato “illegalmente” o importato da vari CD.

Intanto con l’occasione Steve Jobs ha approfittato per darci qualche foto aggiornata del nuovo ed imponente Data Center in North Carolina. Sembra che il nuovo iCloud si poggerà proprio sul nuovo stabilimento. E anche per questo al momento all’orizzonte non si vedono concorrenti in grado di mettersi alla pari con questo nuovo e fantastico servizio.

Abbiamo qualche mese di tempo per metabolizzare la notizia, ma sono sicuro che intanto avete tanta voglia di farmi sapere cosa ne pensate a riguardo.

La nuova funzione servirà a setacciare ogni singolo brano presente nelle librerie musicali di tutti gli utenti, compresi quelli importati…

Reaction
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in: