HP sta trattando con le principali case discografiche per lanciare un proprio servizio cloud

Nuovi rumors ci giungono sulla presunta volontà di HP di lanciare un proprio servizio cloud, sull’onda di quanto già fatto da altre aziende, vedi Google, Amazon e per ultima Apple. Come ha ampiamente dimostrato la società californiana, tuttavia, per poter offrire al pubblico un servizio è necessario raggiungere degli accordi con le principali case discografiche. Ecco perchè l’azienda avrebbe iniziato a sondare il terreno.

Billboard.biz è stato il primo a diffondere la notizia, riportando le voci di un executive di una grossa etichetta che sarebbe in trattative con HP. “Il servizio sarà qualcosa di simile a Qriocity per la grande varietà di media, che saranno scaricabili direttamente sui dispositivi HP. Tuttavia, al momento, non siamo sicuri della serietà del loro progetto”.

Questa incertezza confermerebbe che le trattative sono ancora ad una fase embrionale e che dunque il servizio non sarà lanciato a  breve.

Intanto da questa vicenda possiamo raccogliere un’ulteriore conferma dell’attrattività del cloud computing. Un servizio – di cui probabilmente non si conoscono ancora alla perfezione tutte le reali potenzialità – ma che comunque al momento attira l’attenzione di tutti: società, clienti, media.

Via | Engadget

Nuovi rumors ci giungono sulla presunta volontà di HP di lanciare un proprio servizio cloud, sull’onda di quanto già fatto…

Reaction
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in: