Con iMessage si apre una lotta a tre per la messaggistica: chi vincerà? | Approfondimenti

Ormai è ufficiale: la battaglia per dominare la messaggistica è ufficialmente iniziata. A contendersi il titolo ci sono essenzialmente tre piattaforme: iMessage (iOS), BlackBerryMessenger (BlackBerry) e gli SMS tradizionali. La domanda è: chi vincerà?

Per definire una sorta di graduatoria possiamo usare tre parametri fondamentali:

  • semplicità di utilizzo;
  • numero di utilizzatori (diffusione)
  • costi.

La gente ama tenersi in contatto con veloci SMS, questo perché l’operazione risulta semplice e lineare. Spiegato, quindi, il perché del primo parametro. Gli SMS sono radicati ormai nella nostra società da molto tempo e soprattutto per le ultime generazioni sono uno strumento necessario di comunicazione semplice ed efficace. In seconda posizione troviamo iMessage grazie al fatto che si trova integrato all’interno della stessa applicazione che usiamo tutti i giorni per mandare SMS. Infine, BBM, che richiede un’applicazione separata per funzionare e quindi non è così immediato come gli altri due sistemi.

Per quanto riguarda la diffusione, non ci sono dubbi che il vincitore sia il buon vecchio SMS, anche se le altre due piattaforme hanno le carte in regola per guadagnarsi il loro spazio e puntare a dominare il settore. Non possiamo certo usare ancora questo metro di paragone per valutare iMessage poichè il servizio al momento è disponibile solo agli sviluppatori che hanno installato iOS 5 (requisito necessario per sfruttare tale servizio). Di sicuro però, possiamo dire che quando sarà rilasciato questo autunno, avrà le basi per essere un grande successo e per scavalcare il BBM, potendo contare su una solida base di utenti. Ricordiamo infatti che iMessage sarà disponibile non solo agli utenti in possesso di un iPhone (quindi uno smartphone, come accade nel caso del BBM), ma potrà essere utilizzato anche su iPod Touch e iPad.

Infine, parlando di prezzo, possiamo già dare come vincenti in partenza sia iMessage che il BBM. Questi due servizi sono infatti gratuiti e quindi sono già in una posizione migliore rispetto al tradizionale SMS. Quanto vi costerebbe mandare un SMS dall’altra parte dell’Europa o del Mondo? Non voglio neanche pensarci! Con la messaggistica istantanea invece, sarà possibile stare in contatto con amici vicini e lontani senza doversi dissanguare.

Certo, parlando di prezzo voi direte: per usufruire di tali servizi ho bisogno di una connessione ad internet. La mia risposta: davvero ad oggi ci sono ancora persone che comprano smartphone e tablet senza avere una tariffa dati? O se non c’è una tariffa dati, il WiFi è comunque in espansione ovunque, garantendoci di essere quasi sempre connessi con il mondo!

Dopo tutto questo discorso mi direte: ma allora, chi vince? E’ ancora presto per dare delle risposte certe e definitive (attendiamo almeno il rilascio pubblico di iOS 5), ma in qualche modo si può comunque commentare. Il mio pensiero è che nell’arco dei prossimi 5 anni i sistemi di instant messaging rimpiazzeranno definitivamente i vecchi SMS e tra le due piattaforme vedo sicuramente in vantaggio iOS con iMessage per due semplici motivi: la continua crescita delle vendite di dispositivi della mela e la continua difficoltà di RIM di tenere il passo con la vera innovazione da una parte e la semplicità d’uso dall’altra che vede iOS nettamente in testa.

E voi cosa ne pensate? Vedete anche voi il futuro degli SMS in declino a favore di sistemi come iMessage e BBM? Soddisfatti di questo trend o spaventati dalla perdita di contatto umano che deriva dall’essere sempre più immersi in sistemi di messaggistica via internet?

Ormai è ufficiale: la battaglia per dominare la messaggistica è ufficialmente iniziata. A contendersi il titolo ci sono essenzialmente tre…

Reaction
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
Se questo articolo ti è piaciuto, seguici su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter e su Instagram, pronti a sorprenderti con belle foto. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in:
Prima di commentare, leggi il Regolamento. Se commenti, dichiari di aver letto ed accettato tutte le nostre regole sulle discussioni nel nostro Blog.