Secondo Wall Street la crescita di Apple è destinata a terminare a breve!

Un’aria di pessimismo aleggia intorno alla società di Cupertino. Almeno questo è quello che trapela dalle ultime analisi pubblicate da vari analisti di Wall Street. Negli ultimi sei mesi il valore delle azioni Apple è aumentato così tanto, che gli esperti ritengono che l’azienda non sarà in grado di reggere il ritmo.

Lo scorso anno gli investitori erano eccitati per l’enorme successo iniziale dell’iPad e l’incredibile espansione che l’iPhone aveva raggiunto in termini di quota di mercato. Quest’anno, i multipli sono stati ridotti dal mercato. Sembra che gli investitori siamo più moderati rispetto allo scorso anno a causa del boom che le azioni hanno avuto. Questo dato si riflette nell’incertezza del mercato su quale sarà il prossimo driver di crescita, su se e quanto Android influenzerà i risultati di Apple, e ovviamente sulle condizioni di salute di Jobs.

Questo il breve commento rilasciato da Philip Elmer-Dewitt, il quale ha poi aggiunto che diverse analisti non ritengono al momento Apple in grado di tirare un altro coniglio dal cilindro, come fu lo scorso anno l’iPad.

Dello stesso avviso sembra essere Collin Gillis, il quale ritiene che “un anno fa, l’iPad fu una nuova fonte di ricavi per Apple. La crescita fu tremenda. Ma adesso la storia è diversa e il tasso di crescita dei ricavi dovrà ridursi”.

Vedremo se le previsioni di questi analisti rispecchieranno il futuro della mela. Intanto, secondo un’altra fonte di pensiero, l’iPad e l’iPhone non sono ancora pronti a tramontare, e la contemporanea diffusione nel mercato asiatico dovrebbero essere dei buoni motivi per garantire ancora dei successi alla Apple.

Voi cosa ne pensate?

Via | CultofMac

Un’aria di pessimismo aleggia intorno alla società di Cupertino. Almeno questo è quello che trapela dalle ultime analisi pubblicate da…

Mi Piace
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in: