Apple fa il suo ingresso nel gruppo Bluetooth SIG

Il Bluetooth Gruppo Interessi Speciali – da cui la sigla SIG – ha reso noto che nella giornata di martedì 21 giugno sono stati nominati due nuovi membri del consiglio dei dirigenti. Come da titolo parliamo di Apple e di una delle compagnie produttrici di semiconduttori più famosa al mondo.

Molteplici sono i motivi di questa scelta. Per quanto riguarda Apple, la nomina poteva apparire quasi obbligata: da anni implementa nei dispositivi di sua produzione lo standard Bluetooth e non dimentichiamoci, poi, che costituisce una delle società leader del settore mobile.

In merito alla Nordic, invece, la decisione del Bluetooth SIG è comprensibile soprattutto alla luce dei suoi ambiziosi progetti riguardanti il Bluetooth 4.0: focalizzato soprattutto sul risparmio energetico, sarà possibile solo grazie all’implementazione di una tecnologia all’avanguardia, che potrebbe essere messa a punto proprio con l’aiuto della produttrice di semiconduttori sopra menzionata.

L’idea di base è la diffusione di questa nuova versione del Bluetooth in ogni ambito della nostra vita quotidiana. Sensori dalle dimensioni ridottissime ed alimentati da batterie altrettanto piccole saranno in grado di captare dati come i consumi energetici della propria abitazione, il battito cardiaco, il livello di zucchero nel sangue e così via. Successivamente, tramite un comodo servizio cloud-based sarà possibile condividere queste informazioni con il proprio medico e con chiunque altro.

Semplice, sicuro, dappertutto. Questa la promessa del marchio Bluetooth che potrebbe diventare realtà in un futuro forse neanche troppo lontano.

Pensate sia ancora pura fantasia, oppure con queste nomine è stato fatto un deciso passo in avanti?

Via | Tuaw

Il Bluetooth Gruppo Interessi Speciali – da cui la sigla SIG – ha reso noto che nella giornata di martedì…

Mi Piace
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in: