Sony: l’iPhone non può competere con PlayStation Vita! [Video]

Jack Tretton, il capo di SCEA, in un’intervista pubblicata di recente, ha minimizzato i  rischi che potrebbe causare iPhone al nuovo prodotto Sony PlayStation Vita. Tretton afferma che il casual gaming di iPhone non può minare il mercato delle console portatili dedicate esclusivamente al gioco.

Secondo quanto riportato dal magazine Gamasutra, anche se i giochi PSVita e PSP costano molto di più dei titoli per iOS, questi ultimi non possono competere con la grafica e la qualità dei giochi PlayStation.

“Se apro un cinema di fronte ad un altro e inizio a vendere i biglietti a 50 centesimi, ma ti sto mostrando film che ho girato con la mia videocamera, non credo che questo sia una minaccia per il cinema che vende i bilgietti a prezzo pieno” dice il manager, che poi ha aggiunto “I nostri clienti hanno ragionevoli aspettative e non li stiamo abituando a pagare 5$ per i giochi”.

Sempre secondo l’opinione di Tretton, gli smartphone sono stati un’opportunità piuttosto che un pericolo. L’iPhone, così come i tablet quali iPad o Galaxy Tab, costituiscono la più grande possibilità per convertire  “giocatori occasionali” in “giocatori sofisticati”.

Ciò nonostante, negli ultimi anni gli smartphone e i tablet, iOS o Android che siano, hanno letteralmente cannibalizzato il mercato delle game console portatili quali PSP o Nintendo DS. C’è da dire che quest’ultime, avendo già qualche anno alle spalle, non furono pensate per la piena multimedialità e la connettività via internet.

Anche voi pensate come Tretton che i videogiocatori accaniti continueranno a comprare console portatili, oppure credete che gli smartphone con processori sempre più potenti possano via via raggiungere la qualità dei giochi PlayStation?

Via | Electronista

Jack Tretton, il capo di SCEA, in un’intervista pubblicata di recente, ha minimizzato i  rischi che potrebbe causare iPhone al…

Reaction
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in: