Tutte le novità dell’iOS 5 beta 2 raccolte per voi in un unico articolo su iSpazio [IN CONTINUO AGGIORNAMENTO x30]

Apple ha appena rilasciato il nuovo iOS 5 beta 2 per gli sviluppatori e in questo articolo, come di consueto, vi andremo a proporre l’elenco di tutte le novità presenti in questa nuova release.

Partiamo subito dicendo che si tratta della Build 9A5248d disponibile per iPhone, iPod Touch ed iPad. La versione per iPhone 4 pesa ben 817MB e va scaricata ancora manualmente per poi essere installata da iTunes in quanto l’aggiornamento OTA ancora non funziona.

1. La prima novità riguarda il WiFi Sync. E’ ora possibile sincronizzare il nostro iPhone con iTunes 10.5 beta 2 senza utilizzare il cavetto. Non ci riferiamo soltanto alla possibilità di installare applicazioni per via Wireless, ma di gestire completamente tutte le azioni disponibili attraverso iTunes come il trasferimento di immagini, musica, video e quant’altro. Apple suggerisce di effettuare la primissima sincronizzazione con il cavo USB e ppoi saremo liberi di abilitare anche la sincronizzazione automatica che partirà ogni volta che l’iPhone sarà in carica o comunque quando l’iPhone sarà sotto la stessa rete WiFi del computer. Importante: Richiede il Mac OS X 10.6.8 rilasciato qualche giorno fa (altrimenti non vedrete la voce in iTunes). Ecco un video dimostrativoa cura di iPhoneDownloadBlog:

2. Gli utenti iMessage con iOS 5 beta 2 potranno scambiare messaggi soltanto con gli utenti iMessage dotati della stesa versione firmware. Non è quindi possibile inviare messaggi gratuiti a chi ha ancora la beta 1. Probabilmente questo è dovuto ad alcuni cambiamenti a livello server per cui il processo potrebbe essere gestito in maniera del tutto differente rispetto alla release precedente.

3. A quanto pare Apple ha abilitato gli aggiornamenti OTA del firmware a partire da questa release. Entrando nelle impostazioni > generali > Aggiornamento infatti, adesso non vediamo più il messaggio di errore relativo al network, bensì la scritta “Il tuo sistema operativo è aggiornato”. La verità la scopriremo col rilascio della beta 3! (Thanks Greek-iPhone)

4. Nelle Impostazioni, iCloud ha una nuova icona (ovvero quella ufficiale), abbandonando la viola che probabilmente era provvisoria. (Thanks Greek-iPhone)

5. In questa release sono stati risolti tantissimi bug. Il primo che abbiamo notato è quello relativo all’applicazione Orologio. In particolare, non venivano visualizzati i numeri in formato 24 ore ma soltanto in 12 ore per cui diventava difficoltoso impostare una sveglia alle ore 20, in quanto dovevamo capire (ad intuito) quale dei due 8 nel rullo rappresentasse l’orario di prima mattina e quale invece quello serale.

6. Rileviamo una maggiore reattività e stabilità generale soprattutto nella tastiera dove vengono eliminati i lag e tutti i problemi che nella versione precedente rendevano impossibile la selezione di una determinata lettera in particolari circostanze a causa di uno scorretto collegamento con il dizionario dinamico.

7. Sono nuovamente disponibili gli Sfondi di sistema che precedentemente non erano visibili. Tuttavia non sono stati aggiunti nuovi sfondi di default per cui ritroviamo gli stessi dell’iOS 4.

8. La schermata di selezione della regione, durante la prima configurazione dell’iPhone, adesso è velocissima. In precedenza l’iPhone si bloccava per qualche secondo, probabilmente a causa dell’animazione. Apple ha corretto anche questo piccolo bug.

9. Probabilmente dai feedback ricevuti, Apple ha capito che il Widget della Borsa è troppo invasivo e non utile a tutti per cui adesso parte “disattivato” di default dal Centro Notifiche. Resta comunque presente la possibilità di attivarlo a mano.Inoltre, quando non ci sono notifiche per nessun’applicazione, il Centro Notifiche anzichè rimanere vuoto adesso mostra l’opportuno avviso:


10. Appena ripristinato l’iPhone all’iOS 5, nel passaggio tra la melina fissa sullo schermo e l’accensione del dispositivo vediamo un’animazione bellissima dove il Logo Apple si ingrandisce fino a sparire del tutto! Questo era già presente nella Beta 1 ma non ne avevamo mai parlato nè mostrato quindi beccatevi questo video:

11. Nella primissima schermata dove figura lo sfondo con la scritta “iPhone” adesso è stata aggiunta una piccola “i”. Cliccandola, visualizzeremo l’IMEI ed il codice ICCID del dispositivo. Saranno utili in caso di guasto o simili.


12. Questa funzione esisteva già ma in precedenza non sapevamo affatto come funzionasse iCloud quindi vi ricordiamo che alla prima configurazione potremo ripristinare un Backup da iTunes, un Backup da iCloud oppure Configurare il dispositivo come nuovo iPhone. Avendo provato iCloud vi posso dire che ritroverete le vostre immagini, i preferiti, gli account email e tutto quello che avevate in precedenza sulla “nuvola”, comprese le applicazioni App Store. La funzione è veramente molto comoda e risparmierà tantissimo tempo dopo i ripristini.


13. Accedendo con il proprio Apple ID abilitato ad iCloud, nella prima configurazione potremo scegliere se attivare la sincronizzazione wifi automatica con iTunes ed il nostro computer oppure con il nostro account iCloud. Nota: Per ora vi consigliamo iTunes perchè il backup con iCloud è di una lentezza spaventosa.

14. Nella schermata di prima configurazione adesso è obbligatorio avere un Apple ID ed effettuare il Login per poter accedere alla SpringBoard. Nella beta 1 invece, una piccola scritta permetteva di ignorare questo passaggio. Ne consegue  che se Apple vuole liberarci tutti dal computer, nella prima attivazione e nella sincronizzazione, vuole anche che tutti i possessori di un dispositivo iOS dispongano un Apple ID!

Persiste però un bug che impedisce di accettare i miei dati per il login (le cause sono del tutto ignote), quindi ho dovuto utilizzare le credenziali di un altro account in mio possesso anzichè quello principale.

15. Nuova grafica per le notifiche in Lockscreen (sia push sia SMS). In particolare: Se ci troviamo in lockscreen con il display acceso, visualizzeremo la classica grafica che abbiamo già conosciuto con la beta 1:

La novità però, la vediamo nel caso in cui ci troviamo con il display spento e riceviamo una notifica push oppure un SMS. La grafica questa volta cambierà completamente, ritrovando un po lo stile dei pop-up vecchio stile di iOS 4, anche se in una nuova colorazione tutta nera:

Nel caso in cui riceveste un’altra notifica mentre consultate il pop-up, tornerete a vedere la vecchia grafica della Beta 1.

Se invece decidete di non leggere la notifica e di spegnere di nuovo lo schermo, non appena riceverete una nuova notifica push o un SMS comparirà ancora lo stesso pop-up nel nuovo stile, ma con un punto di ancoraggio posizionato nella parte centrare sotto l’orologio, che vi permetterà di richiamare lo storico di tutte le notifiche ricevute e non ancora lette:

16. Risolto un bug dello Spotlight. Nella beta 1 quando si cercava una parola contenuta all’interno di un SMS, veniva trovato e visualizzato attraverso l’icona messaggi, ma il bug impediva la visualizzazione del contenuto del messaggio completo.

17. Le immagini retina di Twitter su iPad sono state rimosse. Se questo indizio poteva farci pensare (di nuovo) all’arrivo di un altro iPad con il Retina Display, la rimozione delle stesse potrebbe smentire il rumor.

18. Il Webkit di Safari è stato nuovamente aggiornato. Il motore del browser è ancora più veloce e carica le pagine in maniera diversa.

19. Il Centro Notifiche ora mostra anche gli eventi in programma del Calendario.

20. Facetime è stato disattivato da Apple. La funzione è presente ma non è realmente collegata al server per cui non è possibile effettuare videochiamate. Probabilmente Apple sta spostando il tutto sui server presenti nel datacenter del Nord Carolina, stesso motivo per il quale anche iMessage adesso funziona soltanto tra utenti che hanno l’iOS 5 beta 2 e non con quelli rimasti ancora alla beta 1. (Grazie DJBeppee e alexolmac)

21. Altra novità già presente nella Beta 1 ma di cui non avevamo mai parlato sta nell’applicazione Mail, dove è ora possibile effettuare un Tap prolungato su un indirizzo email oppure sul nome del destinatario. Vedremo che la selezione aumenterà di dimensioni e potremo spostare l’email liberamente dal campo “A:” al campo “CC:” e vicersa. Un’ottimo modo per gestire i destinatari di posta.

22. Aggiunta la predisposizione alla sincronizzazione automatica dei nuovi acquisti Musicali, proprio come abbiamo già visto avvenire in precedenza con le Applicazioni. Inizialmente Apple ha attivato questa funzione soltanto in USA ma adesso il menu è abilitato anche in Italia. Tuttavia la funzione non sembra realmente collegata ad un server in quanto il trasferimento automatico dei nuovi brani acquistati sembra non avvenire correttamente. Sul mio iPhone, addirittura, l’etichetta Musica dal menu Store non è proprio presente. (Grazie @iDn94)

23. Risolto un bug nell’App Store con il pulsante “Installa” che diventava verde e piccolo, senza alcuna scritta al suo interno.

24. Nell’applicazione SMS in precedenza la tastiera restava fissa. Con l’implementazione di iMessage risultava abbastanza scomodo rileggere conversazioni lunghe con la tastiera che prendeva metà dello schermo quindi Apple ha pensato bene di aggiungere una nuova funzione che permette di nascondere la tastiera semplicemente trascinando verso il basso la schermata dei messaggi (un’azione simile al Pull to Refresh per intenderci). Grazie iDoktor

25. L’intero OS è stato tradotto in italiano anche nelle parti che in precedenza risultavano soltanto in inglese. Anche l’applicazione Reminders adesso si chiama “Promemoria”.

26. Aggiunto l’International Assist nelle Impostazioni > Telefono, un’opzione che aggiunge automaticamente il prefisso corretto ai numero USA digitati dall’estero. Thanks @iDantero

27. Quando vengono abilitati gli emoji e si passa a questa tastiera alternativa, adesso compare un pop-up di avviso che ci avviserà come tornare indietro per visualizzare l’altra tastiera “standard”. Grazie @olivar

28. Gmail adesso ha le iconcine colorate per ogni sottosezione della casella email (Bozze, Archivio, Cestino etc)

29. Aggiunta la possibilità di impostare un suono per i Promemoria e rinominati i suoni di default delle azioni di Posta e Calendario. Sempre per quanto riguarda i suoni, non abbiamo più una differenziazione tra le “nuove” suonerie e le “vecchie” per gli SMS ma esse sono raggruppate sotto un’unica voce.

30. Nell’applicazione Meteo è ora presente una nuova icona per indicare le previsioni notturne della situazione meteorologica. Verranno ora visualizzate delle stelline, come vedete nell’immagine qui sotto:


Questo articolo è in continuo aggiornamento per cui man mano che scopriremo qualche nuova funzione, verremo ad aggiungerla a questo stesso post. Se anche voi siete sviluppatori, potete aiutarci ad aggiornare la lista scrivendo le novità che avete riscontrato attraverso i commenti qui sotto o meglio ancora contattandoci tramite email. Grazie in anticipo!

Apple ha appena rilasciato il nuovo iOS 5 beta 2 per gli sviluppatori e in questo articolo, come di consueto,…

Mi Piace
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in: