Net.isfaction si aggiorna alla versione 2.2 e ritorna nuovamente Gratuita!

[app 431063057]

Vi ricordate di Net.isfaction, l’app di Dario Presicce e Marco Raimondi per la valutazione delle performance di rete mobile, che venne resa temporaneamente a pagamento per fronteggiare i troppi accessi lato server? Gli sviluppatori ci hanno informato che è stato da poco rilasciato un nuovo aggiornamento attraverso il quale, come promesso, l’app è ritornata ad essere gratuita. [appscreens 431063057]

Il motivo per il quale l’app venne messa a pagamento non era quello di lucrare sulla stessa, ma al contrario, di ridurre il carico di traffico, potenziare l’architettura di rete ed aumentare la capacità per garantire un servizio più efficiente.
La nuova versione introduce quanto appena detto e garantisce quindi un uso efficiente dell’app a tutti gli utenti. Riabilita inoltre i servizi di posta ed il VoIP che per analoghi motivi erano stati interrotti. Ed infine prendendo spunto dalle richieste degli utenti, è stata introdotta la possibilità di inviare i propri risultati via e-mail. Da ultimo sono stati corretti ulteriori bug riscontrati nella prima versione.

Vi ricordiamo brevemente, per chi non avesse avuto ancora modo di conoscere Net.isfaction, che si tratta di un’applicazione, realizzata da due studenti del Politecnico di Milano in collaborazione con ICT Consulting, per la valutazione delle performance di rete mobile. Per avere maggiori informazioni sulle funzioni a disposizione, potete consultare il seguente link.

Net.isfaction è compatibile con iPhone, iPad e iPod Touch, richiede la versione del firmware 4.0.1 o successive ed è localizzata in Italiano.

 

[app 431063057] Vi ricordate di Net.isfaction, l’app di Dario Presicce e Marco Raimondi per la valutazione delle performance di rete mobile, che…

Mi Piace
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in: