AppsBuilder: il modo più facile ed economico per arrivare su App Store e sull’Android Market è arrivare al 90%

Qual è il modo più facile ed economico per arrivare su App Store e sull’Android Market? Probabilmente è Apps Builder, servizio ormai noto per la creazione e la pubblicazione di applicazioni native per iOS, Android, Windows Phone e WebApp in HTML5. Il servizio è sviluppato in Italia e consente non solo di creare applicazioni personalizzate senza usare una riga di codice, ma anche di pubblicarle gratuitamente sui vari stores. In che modo? Basta arrivare al 90%!


Apps Builder ha infatti introdotto una nuova feature, un validatore che ti assegna un punteggio man mano che procedi con la creazione della tua applicazione. Proprio come in un videogioco, mentre la creazione della tua app procede tu guadagni punti e quando arrivi al 90% vuol dire che sei pronto per  richiedere la pubblicazione della tua applicazione su App Store e Android Market.

Ecco un video del funzionamento:

Guadagnare punti e arrivare al sospirato 90% è semplice come creare l’applicazione: basta aggiungere nuovi elementi alla tua applicazione e guadagnerai punti percentuali. Riceverai ad esempio l’1% per ogni pagina aggiunta, il 15% per una galleria immagini, il 10% per una pagina feed xml, il 10% per una pagina contatti, ecc.

Che cosa succede quando si arriva almeno al 90%? Significa che la tua applicazione è pronta per essere pubblicata e se pensi di non volervi aggiungere altro, puoi richiedere la pubblicazione su App Store o su Android Market.

La creazione dell’applicazione e la pubblicazione avverranno gratuitamente: il servizio di Apps Builder non ha costi se la tua applicazione ospiterà uno spazio per annunci pubblicitari.

Qual è il modo più facile ed economico per arrivare su App Store e sull’Android Market? Probabilmente è Apps Builder,…

Mi Piace
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in: