Il Project Spartan potrebbe non essere una minaccia per Apple!

Come vi avevamo scritto in un articolo qualche giorno fa, oggi, alle 19 ore italiane, il social network di Palo Alto presenterà un nuovo “fantastico” prodotto in collaborazione con Skype. Si tratta probabilmente dell’implementazione video alla chat di Facebook, anche se non è escluso che vengano lanciate le applicazioni Facebook o Skype per iPad. TechCrunch, tuttavia, ha voluto spostare l’attenzione sul Project Spartan, che potrebbe essere accennato già alla conferenza di questo pomeriggio.

Fa un po’ di impressione ma è così: a fine luglio il social di Mark Zuckerberg lancerà una piattaforma in HTML5 con login automatico che, utilizzando un nuovo set di API, lo renderà adatto al mobile game sia per iOS che per Android. Alcuni sviluppatori avrebbero già aderito e tra questi figura anche Zynga. Uno sviluppatore fa notare che:

Facebook vuole dare un taglio al mercato Apple delle applicazioni. Probabilmente non è una guerra, forse la casa di Cupertino sta “regalando” la sua quota di mercato dell’HTML5 a Facebook, in cambio di un’alleanza nascente che vedrebbe Apple acquisire l’accesso esclusivo agli oltre 600 milioni di utenti del social network. Questo significherebbe tagliare fuori Google. Secondo questa teoria non sarebbe Project Spartan Vs Apple, bensì Facebook/Apple Spartans Vs Google. Gli sviluppatori del progetto made in Facebook hanno detto, tra l’altro, di stare programmando appositamente per Safari, sia su iPhone che su iPad.

Sembra che Facebook stia costruendo una buona piattaforma in HTML5 (come Chrome) ma per giochi. Chissà che uno di questi non sia 300.

Via | 9to5mac

Come vi avevamo scritto in un articolo qualche giorno fa, oggi, alle 19 ore italiane, il social network di Palo…

Reaction
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in: