Apple potrebbe presto introdurre iTunes HD+ per lo streaming video a 1080p! | Rumors

Quando ormai ogni speranza di poter ammirare filmati in qualità Blu Ray sui nostri Mac e iDevices sembrava essersi dissolta del tutto, ecco arrivare un nuova ventata di speranza in pieno stile Apple! No, non stiamo parlando dell’arrivo dei tanto agognati lettori ottici sui nostri computer o di un nuovissimo display dotato tecnologie all’avanguardia. Secondo alcune voci di corridoio provenienti da Appleinsider Apple avrebbe intenzione di introdurre molto presto un nuovissimo formato video HD+ su iTunes!

Ricordate i tempi in cui Steve Jobs dichiarava che l’adozione del Blu Ray sui Mac avrebbe rappresentato una sfida troppo ardua e addirittura dolorosa? Ebbene sembra proprio che a Cupertino il vento stia per cambiare. Alcuni addetti ai lavori hanno infatti rivelato che l’iTunes Store sta attualmente ricevendo una serie di film, con data di rilascio prevista per i prossimi mesi di settembre e ottobre, la cui documentazione riporta una risoluzione streaming massima di 1920×1080, ovvero il rapporto che definisce uno standard video in Alta Definizione.

Si vocifera inoltre che Apple abbia intenzione di rilasciare una nuova versione della fortunata Apple TV contenente lo stesso processore A5 di iPad 2 e, presumibilmente, del prossimo iPhone. Sebbene infatti l’attuale Apple TV sia teoricamente in grado di supportare lo standard 1080p, i contenuti video vengono comunque riprodotti alla risoluzione di 720p poichè il processore A4, del quale il dispositivo si serve, non fornisce sufficiente potenza di calcolo. Ad ulteriore conferma del nuovo corso che Apple intende intraprendere, iOS 5, di prossima uscita, supporterà nativamente lo standard HD grazie all’aggiornamento del riproduttore video integrato.

L’incredibile successo di iPad 2 e il crescente clamore riguardo la prossima generazione di iPhone rendono queste speculazioni sempre più plausibili. Ad ogni sfida, però, se ne aggiunge un’altra: la riproduzione in streaming di filmati HD richiede una larghezza di banda minima e stabile di 10 mbit al secondo. L’ultimo rapporto di Akamai sullo “Stato di Internet” rivela che la larghezza di banda media negli Stati Uniti è di 5.1 megabits al secondo che non garantirebbe una riproduzione fluida dei filmati. Inoltre, considerando che l’incremento di banda medio annuale in America è di circa il 10%, sembra che Apple stia facendo il passo più lungo della gamba.

E voi che idea avete in proposito? Si tratta di una soluzione realistica o bisognerà attendere che i tempi siano maturi?

Via | Appleinsider

Quando ormai ogni speranza di poter ammirare filmati in qualità Blu Ray sui nostri Mac e iDevices sembrava essersi dissolta del…

Reaction
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
Se questo articolo ti è piaciuto, seguici su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter e su Instagram, pronti a sorprenderti con belle foto. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in:
Prima di commentare, leggi il Regolamento. Se commenti, dichiari di aver letto ed accettato tutte le nostre regole sulle discussioni nel nostro Blog.